“Elettroscopia”: la band torinese Fase39 presenta il suo disco d’esordio

NoteVerticali.it_Fase39_2

Nel dinamico mondo della musica fa la sua comparsa un novo gruppo emergente, i Fase39, che da poco hanno esordito con il loro primo disco dal curioso titolo Elettroscopia”.

NoteVerticali.it_Fase39_1Una tracklist composta da dieci canzoni che spaziano dal pop rock all’elettronica, tra cui non poteva mancare una canzone esclusivamente dedicata alla città che ha dato loro i natali, “Torino magica”. Da ottobre abbiamo già potuto assaggiarne le nostalgiche note in radio, un brano senza dubbio caro ai membri della band, così definito da loro: “Una lode a una realtà troppe volte legata visivamente al grigiore delle fabbriche che la dominano”, una città che i musicisti piemontesi descrivono come “multietnica, frenetica e frammentata”.

Nei loro testi predomina il reiterato tema amoroso, ma non solo. Oltre ai sentimenti e alle relazioni sfumate, altri grandi temi della vita e conflitti interiori vengono espressi attraverso suggestive metafore. La band musicale si è formata nel 2013, grazie all’entusiasmo e alla tenacia del cantante, Valerio, e – una volta notati dai Velvet – il cammino per loro è stato in salita. “Elettroscopia” è stato infatti registrato a Roma presso Casecomuni, lo studio di registrazione della già apprezzata band romana, prodotto da Alessandro Sgreccia e da Federico Coderoni: “Essere prodotti dai Velvet – sostengono i Fase39 – è stata un’esperienza che ci ha formato molto come musicisti e persone”.

NoteVerticali.it_Fase39_2Ma cos’è che distingue questo complesso musicale e cosa gli ha permesso di farsi notare in una realtà attuale così composita? Senza dubbio il fatto che ammirevole in loro non è solo la qualità musicale delle loro canzoni e dei testi, ma anche il fatto che il loro lavoro è accompagnato da performance artistiche, da attori e da sculture. Se siete curiosi di scoprire la loro grande energia sui palchi italiani, tenetevi aggiornati sulle date del loro tour che parte dalle città del nord – Milano, Venezia, Verona – per poi raggiungere il centro-sud facendo tappa in Abruzzo, Marche e Lazio.