Amore che torni: i Negramaro sono pronti ad emozionare

NoteVerticali.it_negramaro-fino-all-imbrunire

Palermitana di origini asiatiche. Amore per il cinema, le istantanee e le storie. Scrive per dar voce alle sue passioni e vivere la vita è la sua aspirazione più grande. “Carpe diem” il suo motto.

Sono tra le band pop italiane più apprezzate dal grande pubblico, e il 17 novembre uscirà il loro ultimo lavoro discografico. Il titolo, “Amore che torni”, che già da solo esprime il tono e la piega che probabilmente prenderà l’album. Di sicuro niente che possa ispirare la colonna sonora di allegre feste, in quanto piuttosto quando ascolti i loro brani nella tua mente il cricetino scende dalla ruota e parte  Donatella Rettore e così inizi a canticchiare “dammi una lametta che mi taglio le vene”.

Nella musica però i gusti sono gusti e quelli non si discutono, per cui, assodato che il percorso dei salentini ci ha insegnato che è possibile amarli e non solo annoiarsi, l’album viene introdotto dal singolo “Fino all’imbrunire” che anche questa, a primo ascolto, o la odi o la ami.
Nel mondo dove i social la fanno da padrone, la band ha deciso di sfruttarli per promuovere l’uscita della loro nuova fatica e attraverso un gioco lanciato su Instagram Stories ha rivelato i titoli delle altre undici track della lista.
Il primo singolo è stato lanciato nelle radio ad ottobre e già dà un assaggio di quel che ci aspetta. Il sound è quello che ha permesso ai Negramaro di essere riconosciuti, un rock dalle contaminazioni elettroniche e dalla melodia vagamente pop. Sangiorgi non si smentisce mai e ci propone un testo dei suoi, di quelli che a volte ti sembra di dover svolgere l’analisi del testo della maturità per comprenderlo. A primo ascolto enigmatico, piano piano assimilato, quando viene accompagnato dalle immagini del video (diretto da Tiziano Russo, e liberamente ispirato al film di François OzonRicky – Una storia d’amore e libertà”), inizi a comprendere il messaggio di fondo e cominci a sentirti meno stupido.
Protagonista della storia raccontata è un ragazzo a cui iniziano a crescere delle ali. Una situazione non facile per lui, che inizia a vivere relegato, solo ed emarginato, sotto gli occhi e il giudizio di chi lo circonda, ma allo stesso tempo difficile anche per chi, come i suoi genitori, non è sempre in grado di gestire il problema della differenza.
Alla fine, il ragazzo, ormai in grado di volare, decide di spiccare il volo, lasciando dietro di sé soltanto delle piume e una finestra aperta, mentre si dirige verso la libertà. E come direbbe il compianto Mike: “Allegriaaaa”.
Ad accompagnare il testo anche la voce dolce della nipote di Sangiorgi, Maria Sole, che con delicata innocenza recita la frase che tra tutte sintetizza il significato profondo della canzone: “Torneranno anche gli uccelli, ci diranno come volare, per raggiungere orizzonti, più lontani al di là del mare”. Un inno alla speranza, non certo di gioia, ma pur sempre un inno, che invita tutti gli ascoltatori a non lasciarsi sopraffare dagli eventi, perché “Torneranno i vecchi tempi”, “torneranno tutte le genti che non hanno voluto parlare”, “torneranno gli innocenti tutti pieni di compassione”, ma ciò che è sicuro però è che “torneranno i Negramaro” dal 17 novembre per poi intraprendere un mini tour che partirà il 24 giugno da Lignano Sabbiadoro, per poi toccare Milano e Roma rispettivamente il 27 e il 30 giugno, Pescara il 5 luglio, Messina l’8 e Lecce il 13. Che la gioia sia con voi.

NEGRAMARO – Fino all’imbrunire

Clicca qui per acquistare i biglietti del tour 2018

NEGRAMARO – AMORE CHE TORNI – Tracklist completa

  1. Fino all’imbrunire
  2. Ridammi indietro il cuore
  3. New York e nocciola
  4. Mi basta
  5. Amore che torni
  6. La chiave, la virtù, l’arroganza
  7. Per uno come me
  8. L’anima vista da qui
  9. Pezzi di te
  10. La prima volta
  11. L’ultima volta
  12. Ci sto pensando da un po’

Acquista su Amazon.it