Anime di carta: il racconto degli errori e la rivincita di Michele Bravi

NoteVerticali.it_Michele_Bravi_

Siciliana DOC, laureata in Comunicazione, non riesce a staccarsi da Roma nonostante tutte le contraddizioni e i problemi. Ama l'arte in tutte le forme espressive e adora leggere. E' alla ricerca di un po' di equilibrio

 

“Mentre tutti inseguivano i propri sogni, noi ci siamo messi ad inseguire la realtà. Abbiamo costruito, errore dopo errore, il nostro percorso e oggi siamo diventati Anime di Carta”.

(Michele Bravi)

Si chiama Anime di carta il nuovo album di Michele Bravi, 22enne cantante umbro, vincitore di X Factor 2013. Il disco è anticipato dal singolo Il diaro degli errori, con cui l’artista ha debuttato al Festival di Sanremo e che con 7,3 milioni di visualizzazioni video e circa 3 milioni di ascolti in streaming ha ottenuto la certificazione di Disco d’Oro.

Anime di carta si articola in tredici tracce che vedono la partecipazione di autori come Francesco Catitti (produttore dell’intero album), Alessandro Raina (già autore di brani per Francesco Renga, Luca Carboni, Marco Mengoni), Federica Abbate (nota firma del pop italiano) e Antonio Di Martino. L’album presenta inoltre due brani in inglese: Shiver e Bones, che portano rispettivamente la firma degli artisti internazionali Andreas Pfannenstill e Patrick Jordan-Patrikios. E riguardo questa scelta Bravi afferma: “L’italiano è la lingua del cuore, dei sentimenti e dell’istinto, mi permette di non avere filtri. L’inglese invece è una scelta consapevole, esprime un desiderio cosciente”.

L’album parla innanzitutto di amore e di come questo è inteso e vissuto dalle nuove generazioni, come sentimento fluido, fatto di emozioni e sensazioni, passione e attrazione per l’altro in quanto persona, un amore che prescinde dalla sessualità. Brani intensi, particolarmente introspettivi, in cui Bravi racconta la fine di una complicata relazione con un ragazzo, con totale sincerità e naturalezza, in cui mette a nudo tutte le proprie insicurezze e fa una valutazione gli errori commessi.

“Questo disco non è mai iniziato, non è mai finito. E’ stato scritto domani mattina. E’ il mio presente senza scadenza. È l’insieme di tutti i giorni, di tutte le persone, di tutti i cambiamenti. Chi ama senza conoscere la giusta dimensione dell’amare è un’anima di carta. Le anime di carta si tagliano sfiorandosi e si accartocciano stando insieme. Si rincorrono tra le pagine senza trovarsi e, sulla trama di quelle pagine, rendono indelebile la storia dei loro errori”.

E si parla anche di sbagli, appunto, o meglio della necessità di sbagliare per imparare a conoscere meglio se stessi e gli altri, per capire fin dove siamo in grado di arrivare, quali sono i nostri limiti, quanto riusciamo a essere forti. Difatti Michele Bravi ha spiegato che, nonostante la crisi e la forte delusione che ha provato dopo X Factor, quando si sentì dire dai suoi ex discografici che il suo album era un flop, che lui ormai era finito (“Io vi assicuro che sentirsi dire che sei morto, a vent’anni, fa male”), non rinnega quell’esperienza e tutto ciò che ne è seguito, perché è stato anche grazie a quei momenti di completa confusione, rabbia, delusione e analisi che è riuscito a maturare, a farsi le ossa, crescere sia come individuo sia come artista e a trovare il suo spazio nel panorama musicale italiano. Anime di Carta ne è la prova.

Le sonorità spaziano dal pop all’elettronica, sfiorano l’hip hop fino ad arrivare a tonalità più classiche e lasciano emergere tutta la capacità vocale e le potenzialità canore del giovane artista.

A maggio Michele Bravi sarà protagonista di due grandi concerti che anticipano l’Anime di Carta Tour, il 20 al Fabrique di Milano e il 21 al Viper Theatre di Firenze, prevista la presenza di alcuni ospiti di cui, tuttavia, Bravi non svela l’identità.

 

NoteVerticali.it_Michele_Bravi_anime_di_carta_coverMichele Bravi – Anime di carta – Tracklist

  1. Come l’equilibrio 
  2. Cambia 
  3. Diamanti
  4. Il diario degli errori 
  5. Solo per un po’ 
  6. Due secondi (cancellare tutto) 
  7. Andare via 
  8. Pausa 
  9. Shiver
  10. Bones
  11. Respiro
  12. Il Punto in cui ti ho perso 
  13. Chiavi di casa 

 

 

Michele Bravi – Il Diario degli Errori

 

Michele Bravi, Anime di Carta, Universal Music, 2017