Ghostface l’irriducibile

NoteVerticali.it_Ghostface

NoteVerticali.it_GhostfaceGhostface Killah è un vulcano in eruzione, il rapper statunitense membro del Wu-Tang Clan, continua a sfornare album e collaborazioni di livello. Sono passati 22 anni da “Enter The Wu-Tang (36 Chambers)”, album storico che consacrò il “Clan” di Staten Island come una delle realtà più autentiche della scena hip hop mondiale, e Ghostface non sembra intenzionato a placarsi.
Nel dicembre 2014, in soli 11 giorni, registra “36 Seasons”, un concept album ruvido ma legato alle sonorità soul che hanno sempre contraddistinto i suoi lavori da solista. Sul disco compaiono featuring con artisti quali Kool G Rap, AZ e Pharoahe Monch.
Lo stesso mese viene rilasciato il sesto attesissimo album del Wu-Tang Clan, “A Better Tomorrow”.
Ghostface, classe 1970, non ha mai perso la freschezza e l’originalità che lo hanno da sempre contraddistinto, e nel febbraio 2015 pubblica con il trio canadese BADBADNOTGOOD “Sour
Soul”, un disco hip hop dalle sonorità jazz che si candida ad essere tra i migliori dell’anno nel genere.
Il disco, prodotto da Frank Dukes (che vanta collaborazioni con Drake, Eminem, 50 Cent e molti
altri) dura 33 minuti e si ascolta tutto d’un fiato.

Un progetto autentico e originale con cui Ghostface Killah dimostra di non aver paura di sperimentare nuove soluzioni, un lavoro moderno ma con le radici ben salde nella cultura old school.
Le atmosfere rimandano alla “Blaxploitation” anni ’70 e i testi proseguono sul filone “conscious”
come a ribadire quelli che sono i veri valori del movimento Hip Hop.
Il singolo “Ray Gun” vede la partecipazione di MF Doom, con cui Ghostface sta lavorando ad un
nuovo album la cui uscita è prevista nei prossimi mesi.
Ghost infatti non ha nessuna voglia di riposarsi, tra gli altri progetti in fase di realizzazione e già
annunciati ci sono “Natural Born Killers”, un album incentrato su tematiche spirituali, in
collaborazione con Killah Priest (affiliato storico del Wu-Tang Clan) e “Supreme Clientele 2 : Blue
& Cream” sequel del secondo album da solista di Ghostface, prodotto da RZA nel 2000.
Oltre ai lavori in studio sono previsti per l’estate vari tour, sia sul territorio americano con il
“compare” Raekwon che in Europa con il Wu Tang Clan.

Ghostface Killah da oltre vent’anni sta dimostrando di essere uno dei migliori nel suo campo: è un
vino stagionato che forse meriterebbe più supporto da parte delle emittenti radio e dei media, come
dichiarato dallo stesso in una recente intervista.

BADBADNOTGOOD & Ghostface Killah feat. MF DOOM – “Ray Gun” (“Sour Soul”, 2015)

Ghostface Killah feat. Kandace Springs – “Love Don’t Live Here No More” (“36 Seasons”, 2014)