IN.VISIBLE, un cuore rock per il progetto solista di Andrea Morsero

NoteVerticali.it_IN_VISIBLE

NoteVerticali.it_IN_VISIBLEReinventarsi e trovare una nuova dimensione, e una nuova pelle artistica. E’ stata questa l’esigenza pressante per Andrea Morsero, musicista poliedrico che dalla nebbiosa periferia torinese ne ha fatta davvero di strada, avendo come punto di riferimento assoluto il rock e come sfida continua quella di viverlo e suonarlo in modo del tutto personale. Oggi Morsero si presenta con IN.VISIBLE, un progetto solista che offre all’artista di Vercelli varianti espressive nuove e coinvolgenti. Un viaggio-rifugio a Nicosia è stato il giusto environment per “Have you ever been”, un lavoro profondamente ispirato che si declina in undici tracce sanguigne e massicce come solo il rock puro sa essere. Prodotto dal fidato Lele Battista, che ha suonato con Morsero in tutte le tracce, il disco restituisce appieno l’anima di un artista coerente con la propria linea espressiva. Le tinte fosche che lo attraversano, dal brano di apertura, “Another place to be”, in poi, esprimono in modo mirabile l’acciaio del sentimento e della forza d’animo, che si accompagna a liriche intrise di passione e concretezza. Dopo interessanti escursioni nell’elettronica (“The second way”, su tutte, dove sentiamo forte l’influenza di David Bowie e dei Depeche Mode), l’avventura dell’album termina con “Under”, una pop ballad che parla dell’amore universale, per la vita e per le emozioni, uniche ad alimentare esistenze altrimenti piatte e vuote.

Un disco che ci sentiamo di consigliare, e che può essere ascoltato su Soundcloud al link https://soundcloud.com/in-visible/sets/have-you-ever-been-2014

Qui, invece, il video del primo singolo estratto dal disco, “Leather“: