Nina Zilli e il suo blues in Frasi&Fumo

NoteVerticali.it_NinaZilli

Palermitana di origini asiatiche. Amore per il cinema, le istantanee e le storie. Scrive per dar voce alle sue passioni e vivere la vita è la sua aspirazione più grande. “Carpe diem” il suo motto.

Archiviata con successo l’avventura sanremese, dove ha cantato ‘Sola’, Nina Zilli presenta il suo terzo album: lo abbiamo ascoltato per voi

NoteVerticali.it_NinaZilli_Frasi&FumoDopo Sempre lontano (2010) e L’amore è femmina (2012), Nina Zilli si conferma essere uno dei nomi più originali del nostro panorama musicale pop, grazie a uno stile riconoscibile che assapora il gusto nostalgico di certa musica italiana anni ’60, unendola alle atmosfere soft che solo il soul e il blues sanno regalare.

Frasi&Fumo (Universal) è un album, composto da quattordici tracce, che comprende il singolo Sola, presentato al Festival di Sanremo e classificatosi nella top 10, e la cover cantata durante l’esibizione della terza serata, la sempreverde Se bruciasse la città di Massimo Ranieri. La Zilli non delude, tutt’altro. Nata nella fucina sanremese delle giovani proposte, la cantante piacentina conquista grazie a un sound che fa da filo conduttore all’ascolto in modo coerente e mai banale.

NINA ZILLI – Sola

       

 

Il tocco retrò, che non si definisce solo grazie al suo stile (spesso ingiustamente criticato perché troppo vicino a quello della tormentata Amy Winehouse), si unisce alla musica e alle parole che esprimono la voglia di conferma, senza paura di stancare. Le note si susseguono, soul, blues e reggae creano un reticolo musicale che è lì, fermo, senza particolari artifici utili a ingraziarsi furbescamente il pubblico.

NoteVerticali.it_NinaZilli_1La Zilli piace perché non ha, fino ad ora, tradito se stessa e la sua musica. Con lei ha collaborato anche un artista come Neffa, con il quale duetta in Schema Libero, e di cui si riconosce il tocco musicale, la finezza del testo e la bella musicalità che li accompagna nel cantato insieme. Se quindi con Sola sentiamo una Zilli che, con la sua riconoscibile sofisticatezza, racconta della sua solitudine, in un blues triste, ma pieno di consapevolezza, la stessa che accompagna una donna che cerca di ritrovare la sua solitudine dopo la fine di una storia d’amore, in canzoni come Dicembre o Luna spenta la cantante ci riporta indietro nel tempo. Già dalla prima note veniamo catapultati in quell’Italia che profuma di passato, un passato musicale ricco di novità, nostalgico e caratterizzato da voci che ne hanno fatto la storia. Passato e futuro si incontrano e così in Frasi&Fumo, canzone che ha dato il titolo all’album, sentiamo anche un accenno di elettronica, che però non disturba, ma si amalgama con armonia al resto. Con Lei dice, ritroviamo il sound che più si avvicina al reggae, che ci trascina e coinvolge fino ad arrivare all’ultima track, Dormi Dormi, senz’altro tra le più orecchiabili. Un sound “dolce” accompagnato da una voce sostenuta, che non ha pretese di colpire l’orecchio, ma la sensibilità di chi l’ascolta.

NoteVerticali.it_NinaZilli_2

Una Nina Zilli, che vedremo impegnata nella prossima edizione di Italia’s got Talent firmato Sky, che continua la sua corsa verso il successo, sfruttando al massimo la sua presenza anche in televisione, senza però mai tradirsi. Piacevole e ricco di spunti musicali differenti, Frasi&Fumo si candida ad essere una valida alternativa alle tante troppo uguali correnti musicali che molti giovani artisti del panorama musicale italiano stanno intraprendendo.

Nina Zilli – Frasi&Fumo (Universal Music). Genere: Pop/Soul. Tipo album: Studio. Pubblicazione: 12 Febbraio 2015. Dischi: 1 – Tracce: 15.