Punkalypso: il rock libero e indipendente dei Wrong Side

NoteVerticali.it_Wrong_side

Si definisce una persona totalmente dipendente dalla musica, prevalentemente rock e british. Lavora nella Comunicazione e, nel tempo libero, va a concerti, legge, divora serie tv, viaggia

Punkalypso è un genere musicale che evoca atmosfere caraibiche strizzando spesso l’occhio a ritornelloni punk-rock, senza mai dimenticare la grande melodia all’italiana”. Così i Wrong Side, gruppo rock emergente della scena genovese, composto da Jacopo Pagano (voce, chitarra), Angelo Carta (chitarra), Mariasole Calbi (batteria) e Carlo Silvestri (basso), definisce il mood del loro album d’esordio: “Punkalypso”, appunto, in uscita su etichetta “La Clinica Dischi”.

In un momento come quello che stiamo vivendo, un giovane gruppo italiano che pubblica un album all’insegna di atmosfere evasive rappresenta una boccata d’aria fresca e di speranza. Per questo, abbiamo ascoltato volentieri questo primo lavoro dei Wrong Side, che vi raccontiamo.

Ascoltando il disco, il “Punkalypso” ci appare subito chiaro e semplice, quasi familiare, perché da tutte le canzoni emerge un carattere libero e indipendente: dai pezzi, traspare immediatamente un senso di franchezza, di onestà, ben argomentata infatti dai testi. Così, le chitarre di “Indiana Jones” portano subito alla nostra mente lunghi viaggi on-the-road senza una meta, all’insegna dell’avventura e della voglia di vivere, mentre il ritmo perfetto dell’adorabile “Totally Depressed” lancia un messaggio bellissimo e schietto, ossia quello di una disincantata consapevolezza, di una totale presa di coscienza delle difficoltà della vita e delle nefandezze del nostro mondo, indissolubilmente legate però alla pura necessità di conviverci, e di continuare a vivere, senza false illusioni, ma con la giusta dose di energia.

A rinforzare il messaggio, ecco “The One”, che sprigiona tutta la carica punk del gruppo con uno stile cinicamente elegante, e “Unless”, singolo di lancio dell’album, una vera carica di freschezza ed energia, diretta ed orecchiabile, con sonorità affini a quelle di gruppi indie-pop come gli Circa Waves e la ruvidità dei primi Arctic Monkeys.

 

Il disco, insomma, ci è piaciuto subito, per suoni, ritmi, melodie ed attitudine: i Wrong Side hanno scritto ed elaborato un album ben solido e sicuro, in grado di lanciare fin dal debutto un messaggio semplice ma efficace: quello che, sì, lo sappiamo, viviamo in un momento complicato, dobbiamo lottare ogni giorno contro paure, ansie, fatiche e delusioni, e sappiamo anche che queste rimarranno lì. Ma noi possiamo andare avanti comunque, nelle piccole e nelle grandi cose, affrontandole senza piangerci addosso, a testa alta e con la musica nelle orecchie.

L’album èdisponibile su iTunes, GooglePlay e Spotify: noi vi invitiamo a fare come noi e a scoprire qualcosa di più sui Wrong Side, la loro musica e il loro mondo.

Wrong Side – Punkalypso

  1. PittoSporum
  2. Cecilia
  3. The One
  4. Unless
  5. Just Walking Away
  6. India Jones
  7. Like A Meth Head
  8. Totally Depressed

Acquista su Amazon.it