Sanremo 2018: Elio e le Storie Tese – Arrivedorci

img_8346.jpg

Nel corso degli anni Elio e le storie tese, la band milanese che ha fatto dell’ars dissacratoria il proprio marchio di fabbrica, ha sempre spiazzato gli ascoltatori, con brani originali ed altrettanti costumi di scena fuori dagli schemi. Sul finire dello scorso 2017, Elio in persona aveva annunciato lo scioglimento del gruppo. Ora li ritroviamo tutti uniti – tranne Rocco Tanica – e pronti ad affrontare un nuovo Festival di Sanremo, palcoscenico sul quale sono già stati più volte, a partire dall’edizione 1996 nella quale rischiarono addirittura di vincere con La terra dei cachi. Pare sia stato lo stesso Claudio Baglioni a convincerli a rimandare lo scioglimento, altri sostengono invece che si sia trattato di uno scherzo per spiazzare i fan. Chissà.

La canzone preparata per il festival si chiama “Arrivedorci” e gioca appunto sul tema dell’addio – vero o presunto -che il gruppo regalerà al pubblico con la consueta ironia che lo ha sempre contraddistinto e fatto apprezzare.

Ecco l’incipit del testo di Arrivedorci:

È una storia di ragazze demenziali/Che volevano cambiare l’universo/L’universo che opprimeva le ragazze demenziali/Poi quel giorno l’astronave dei marziani/Proveniente dagli spazi siderali/Con il tubo che ti aspira nel suo interno/E nessuno che ci crede/E quella sonda che sondava l’organismo/Ci ha trasformati in musicisti, ma maschi/Poi la carriera è andata molto bene per fortuna…

E non è tutto: pare che l’addio ai fan – vero o presunto – comprenda un nuovo album, ed un tour. I biglietti sono già disponibili su Ticketone.