Siciliano Sono: il videoclip di Mundo Malo anticipa l’uscita del nuovo omonimo album

NoteVerticali.it_Siciliano_Sono

Palermitana di origini asiatiche. Amore per il cinema, le istantanee e le storie. Scrive per dar voce alle sue passioni e vivere la vita è la sua aspirazione più grande. “Carpe diem” il suo motto.

NoteVerticali.it_Siciliano_SonoNascono in Sicilia, ad Agrigento, terra di mare, storia e Pirandello. Il nome non lascia spazio al dubbio sulla loro provenienza e i Siciliano Sono, che debuttano nel 2009 dall’idea e iniziativa del cantautore e front-man Biagio Marino, ritornano a proporci la loro sonorità alternativa e innovativa che unisce il ritmo latino, con lo ska, il reggae e il pop.

Mundo Malo è il loro secondo lavoro, anticipato dall’uscita dell’omonimo singolo, che lancia il disco che sarà disponibile dall’estate 2016. Il primo disco, Siroko (Scirocco), uscito nel 2012, ha fatto notare questa band che grazie alla originale interpretazione musicale è riuscita a richiamare suoni e culture differenti. Questa realtà musicale si affaccia sul panorama italiano e lo fa con apprezzamenti di critica e consenso da parte del pubblico. Se con il primo lavoro la band si era concentrata sulla sonorità, creando così uno stile riconoscibile e identitario, con Mundo Malo si denota una certa ricercatezza anche nel concept. Il filo conduttore è la musica, che fa da colonna sonora a temi a sfondo sociali, ma con un piglio sarcastico e leggero.

L’album è composto da 11 tracce, quattro delle quali cantate in spagnolo. Il singolo che lo anticipa dà un assaggio di un certo stile sonoro che ricorda la rumba, ma con incursioni elettro-acustiche che fanno inevitabilmente venir voglia di ballare. Il video però riporta una contraddizione tra suono e immagini che inizialmente disturba, ma allo stesso tempo permette allo spettatore di riflettere su ciò che sta guardando senza però provare angoscia, avvicinandosi invece ad una reale consapevolezza.

Nel videoclip, diretto da Andrea Sardo, si fanno scorrere immagini reali, che documentano la freddezza e la violenza dalla guerra, che raccontano il cuore della società malata che viviamo e che sfrutta l’uomo e le sue debolezze solo per rincorrere il potere. A queste vengono alternate immagini nostalgiche di una vita quotidiana, che si svolge con abitudine meccanica, mentre dall’altra parte del mondo qualcuno gioca a Risiko con le nostre esistenze. Un ritmo incalzante e quasi scanzonato, ma che accompagna un tema importante e più che mai attuale.

Con Biagio Marino, autore dei testi e front-man della band, ci sono Adriano Clementi alla batteria, Dario Bennardo al basso, Francesco Nicolosi alle chitarre, Marco Di Salvo alle tastiere, Alessio Russo alla tromba, Alfonso Barba al trombone e Adriano Carnabuci alle percussioni. La band ha creato uno stile ibrido di sonorità differenti, ma che racconta con la loro innovazione ciò che di più vero e reale è presente nella vita attuale di tutti noi. Un singolo che fa ben sperare per l’intero album, prodotto da Riflessi Studios e in uscita quest’estate. Nell’attesa, gustiamoci il primo singolo Mundo Malo e con esso balliamo e riflettiamo su ciò che ci circonda, che farlo con sarcasmo a volte è la via più intelligente.

 SICILIANO SOLO – MUNDO MALO