Tho.mas: presentato il nuovo disco a Milano

NoteVerticali.it_Tho_mas

Nasce a Milano qualche anno fa. Usa la scrittura come antidoto alla sua misantropia, con risultati alterni. Ama l’onestà intellettuale sopra ogni altra cosa, anche se non sempre riesce a praticarla.

Presentato a Milano, nella cornice della storica discoteca Plastic, il disco Variations di Tho.mas. Dj e produttore Thomas Costantin (il suo vero nome) si è fatto apprezzare in tutta Europa  lavorando in spazi come La biennale di Venezia, ma anche con le cose di moda più prestigiose quali Valentino, Gucci Dior e tante altre. Le maison fanno gara per averlo dietro la consolle ai loro eventi più importanti. Qui la creatività di Tho.mas riesce a elaborare una colonna sonora perfetta per presentare le collezioni mixando  musica e stile. La peculiarità di quest’artista è quella di spingere la sua musica oltre il limite dello scontato, creando un sound personalissimo in grado di sorprendere gli ascoltatori.

Variations è composto di quattordici tracce legate tra loro da un’omogeneità personale che crea un sound indefinibile. Descrivere questo LP racchiudendolo in un genere sarebbe riduttivo , la sua forza sta nella scelta dei suoni che, senza alcun utilizzo di espedienti ridondanti, riescono a comporre una musica perfettamente in grado di intrepretare un nuovo stile. Pezzi più vicino a Philip Glass che a una semplice  hit con la data di scadenza. Ascoltandolo ci si rende conto di quanto sia la ricerca alla base del prodotto, l’artista conosce bene la musica da James Blake agli U2 passando per Bach e la dance. Un mondo racchiuso in 14 “Variazioni “e in grado di intercettare perfettamente le contaminazioni di questi tempi, proprie di ogni forma d’arte.

Creare è soprattutto osare e divertirsi e Tho.mas sembra saperlo, la sua musica si espone senza nessun timore reverenziale o voglia di strafare. La sarata al Plastic di Milano è stata l’occasione per assistere dal vivo al talento di un’artista in grado di sorprendere e intrattenere con il suo personalissimo tocco. La sensazione è che non esistano regole precise dietro il lavoro di Tho.mas ma solo un professionista , nonostante la giovane età, in grado di misurarsi alla pari con i “grandi” grazie alla sua precisa conoscenza delle note e di come utilizzarle.