Max Gazzè prende “la vita com’è” nel suo nuovo singolo

NoteVerticali.it_Max-Gazze_1

È uscito il nuovo brano del cantautore romano: un inno al relax e alla leggerezza della vita

NoteVerticali.it_Max-Gazze_1Non sono passate nemmeno 48 ore dall’uscita del nuovo singolo di Max Gazzé, che l’orecchiabile ritornello già sibila dalle nostre bocche! La vita com’è apre le danze e inaugura il nuovo album di inediti del cantautore che uscirà a fine ottobre per Universal. Gazzè ha anche annunciato su Facebook l’avvio ad ottobre del tour in tutta Italia: conto alla rovescia dunque per i fan che hanno senza dubbio gradito questo scoppiettante inizio.

Dopo l’apprezzato lavoro a sei mani con i colleghi Niccolò Fabi e Daniele Silvestri per il progetto Il padrone della festa, il cantante romano ritorna sul podio da solo, e lo fa con un testo costellato di inviti a prendere la vita – soprattutto quella amorosa – con più leggerezza, il tutto accompagnato da un ritmato e rapido ritornello, che invita anche il distratto ascoltatore a memorizzarlo e a canticchiarlo durante la giornata. Ottimismo e “take it easy” è ciò che trasmette tanto la canzone quanto il video, che riportiamo di seguito:

MAX GAZZE’ – LA VITA COM’E’

Sullo sfondo di un terso cielo e un limpido paesaggio marittimo, vediamo un uomo con una scialba canottiera bianca di spalle, un televisore anni ’60, una macchinetta del caffè sui fornelli e una statuetta religiosa… poi, le allegre note che invadono le immagini: difficile tenere a bada spalle e piedi, ti vien voglia di seguire il ritmo con tutto il corpo.

Un paesaggio campestre con una vecchia cinquecento incastonata tra le fronde di una arancio ospita invece il cantautore che ci propone uno stile tra il trascurato e l’elegante, con uno scuro abito gessato e un capello “gellato”, niente volto incorniciato dai suoi soliti riccioli ribelli. Un Max Gazzé che traspira levità, accennando qualche goffo passo di danza. “La vita è più semplice se ci prendiamo un po’ meno sul serio, soprattutto in amore”, ha dichiarato Max. “Quando c’è di mezzo lui tendiamo a complicarcela, a dipendere troppo dall’altro, a dimenticarci di noi stessi. Certe volte invece la leggerezza di un pensiero o di piccoli gesti risolve le storie più complicate“.

Un Max Gazzè, insomma, che prende “tutta la vita com’è” e invita il suo pubblico a fare altrettanto, a vivere le delusioni amorose con quella giusta dose di sofferenza per poi andare avanti sulla propria strada; a godersi le piccole cose della quotidianità, ammazzando il tempo con “l’auto-meditazione” e cantando, magari provando anche a sforzarsi un po’ per scacciare il ricordo della propria ex o del proprio ex che ineluttabilmente bussa sulla soglia del ricordo.

Un testo da cantare e prendere alla lettera, per dare brio alle proprie giornate!