Asya Rotella è la nuova presidente della Fondazione dedicata al padre Mimmo

NoteVerticali.it_Asya_Rotella

Idealista e visionario, forse un pazzo, forse un poeta, ama l'arte come la vita, con disincanto, sogno e poesia...

Cambio della guardia alla presidenza della Fondazione “Mimmo Rotella“. Al notaio catanzarese Rocco Guglielmo succede Asya Rotella, figlia dell’artista di origini catanzarese che il mondo ricorda tra i massimi esponenti del Nouveau Realisme e della Pop Art. Asya Rotella, figlia di Mimmo e dell’economista russa Inna Agarounova, era già alla vicepresidenza della Fondazione nata nel 2000 per volere dello stesso maestro e di Piero Mascitti, suo storico braccio destro e membro a vita del cda. 
La nuova presidente parla correttamente italiano, inglese e russo, vive tra tra Milano e New York e ha studiato recitazione in grandi scuole americane. Si occupa di arte, e recentemente a New York ha curato una mostra che è stata recensita da importanti organi di stampa americani. Particolarmente soddisfatto per la nomina, Piero Mascitti, secondo il quale con la guida di Asya la Fondazione Rotella avrà senz’altro un rinnovato slancio e una visione internazionale. “Conosco Asya da bambina ” prosegue Mascitti “è stata sin dalla nascita molto amata dal padre Mimmo Rotella. Posso dire di averla vista crescere e maturare Gli occhi sono gli stessi del cielo blu della sua nonna paterna Teresa Rotella, antica cappellaia catanzarese che ornò con la sua creatività la testa delle spose di Calabria”.

Ad Asya Rotella i nostri auguri di buon lavoro.

Per saperne di più: Strappi immortali: la pop-art di Mimmo Rotella

Acquista su Amazon.it