Bono e Zucchero insieme contro odio e violenza

NoteVerticali.it_Zucchero_Bono

Parigi, dal pianto europeo alle parole commosse d’oltreoceano, per una straordinaria collaborazione musicale

NoteVerticali.it_Zucchero_BonoDopo i tragici fatti di Parigi risalenti al 13 Novembre 2015, la sensibilità mondiale è stata intaccata nel profondo. Così Bono Vox, cantante degli U2, e Zucchero Fornaciari, bluesman italiano, hanno deciso di collaborare per esprimere il loro “no” all’odio con la canzone “Streets of surrender (S.O.S.), con testo scritto dall’autore irlandese ed interpretazione canora del musicista emiliano.
Questa partnership è stata annunciata durante un’intervista alla Cnn concessa proprio da Bono, il quale ribadisce: “Il ritornello del brano è un inno alla libertà!
Allo stesso modo, il cantante emiliano racconta in un’intervista al TG1 di aver “detto a Bono che mi sarebbe piaciuto usare la parola ‘surrender’, intesa come una resa contro l’odio” ed aggiunge: ”contro l’odio non ci vuole altro odio, non dobbiamo permettere che l’odio prevalga, che prenda il sopravvento!”.
Dopo aver parlato di questo brano, molto sentito e quasi doveroso per il contesto contemporaneo, il bluesman racconta qualcosa del suo ultimo album e lo annuncia come un disco che ritorna alle atmosfere, alle sonorità e all’atteggiamento di ‘Oro, incenso e birra’: proprio in questi giorni, infatti, dopo 6 anni Zucchero sta lavorando alla sua ultima ed inedita raccolta di canzoni, che uscirà intorno a Maggio 2016 per Universal Music: sono già state fissate dieci date tra il 16 e il 28 settembre che si svolgeranno all’Arena di Verona.