#Cannes71 tra Garrone e Godard, spazio al cinema sulla Croisette

img_9560.jpg

Nasce a Milano qualche anno fa. Usa la scrittura come antidoto alla sua misantropia, con risultati alterni. Ama l’onestà intellettuale sopra ogni altra cosa, anche se non sempre riesce a praticarla.

Maggio per il mondo del cinema vuol dire anzitutto Cannes. Il festival prenderà il via il 9 per concludersi il 18. Come ogni anno questa settantunesima edizione si preannuncia ricca di pellicole in anteprima assoluta e ospiti stellari. Riviera francese vestita a festa in attesa di attori e registi di primissimo livello che saranno impegnati a presentare i loro lavori sulla Croisette.

Film che, il più delle volte, saranno destinati a una popolarità di richiamo mondiale e a concorrere per tutti i premi più importanti (dal festival di Venezia agli Oscar) .

Spazio quindi a red carpet , proiezioni ed eventi paralleli in attesa dell’assegnazione della Palma d’oro. Palma che rimane un riconoscimento assegnato, negli anni a registi di fama internazionale per pellicole entrate di diritto nella storia della settima arte.

La cerimonia di apertura è prevista per l’8 Maggio alla presenza dei protagonisti della giornata: registi, attori e sceneggiatori, oltre all’attesissimo vincitore della Palma d’oro alla carriera.

La chiusura sarà, come di consuetudine Sabato 19 con l’assegnazione dei premi. La giuria del festival potrà contare, come ogni anno, su una giusta miscela di anime provenienti da ambienti differenti della creatività. Alla presidente Cate Blanchet si aggiungeranno personalità di cinema, arte e scrittura (dalla cantante Khadja Nin ad Andreï Zviaguintsev) in grado di fornire un giudizio più eterogeneo possibile sui film in gara. L’Italia è rappresentata da Matteo Garrone e Alice Rohrwacher (in concorso rispettivamente con Dogman e Lazzaro felice) sezione en certain regard per Valeria Golino e il suo Euphoria. Il film di apertura della Kermesse sarà Everybody Knows del regista iraniano Asghar Farhadi con Penelope Cruz e Javier Bardem, un road movie intimista e riflessivo. Grande attesa per lo spin off di Guerre Stellari Solo, il film riprende la vita del personaggio interpretato da Harrison Ford per la regia di Ron Howard.

Di seguito i titoli dei film in concorso

At War, Stéphane Brizé

Dogman, Matteo Garrone

The Picture Book, Jean-Luc Godard

Asako I & II, Ryusuke Hamaguchi

Sorry Angel, Christophe Honoré

Girls of the Sun, Eva Husson

Ash Is Purest White, Jia Zhang-Ke

Shoplifters, Kore-Eda Hirokazu

Capernaum, Nadine Labaki

Burning, Lee Chang-Dong

BlacKkKlasman, Spike Lee

Under the Silver Lake, David Robert Mitchell

Three Faces, Jafar Panahi

Cold War, Pawel Pawlikowski

Lazzaro Felice, Alice Rohrwacher

Yomeddine, A.B Shawky

Summer, Kirill Serebrennikov