Classe Z: Guido Chiesa a scuola, tra Attimo Fuggente e Animal House

NoteVerticali.it_Classe_Z_Guido_Chiesa_andrea_pisani_2

Esce il 30 marzo l’ultimo film di Guido Chiesa in collaborazione con Colorado Film. Trailer e sinossi sono in giro dallo scorso febbraio, lasciando presagire un’ulteriore commedia sulla falsariga dei lavori con Paolo Ruffini (prima) e Diego Abatantuono (poi). In questo caso il target dovrebbe restringersi ancora, andando il film a posizionarsi nel sempreverde filone dei film liceali, con cast giovanile e ambientazione scolastica. Eccezion fatta per Andrea Pisani nel lead role, il resto del film dovrebbe essere affidato ad un eterogeneo gruppo di ragazzi sulla ventina ancora semisconosciuti. Tengono alto il valore produttivo alcuni volti noti in ruoli scondari, come Alessandro Preziosi e Antonio Catania.

Il film è una rielaborazione comica-contemporanea del classico spunto de L’Attimo Fuggente. Qui un professore (Pisani) dovrà convincere un gruppo di ragazzi problematici ad impegnarsi per emergere dalla Classe H, una sorte di sezione-ghetto voluta dal preside (Preziosi) per isolare gli elementi più ingestibili della scuola. Ovviamente la maturità incombe, e nessuno sembra intenzionato a permettere ai ragazzi di passare il fatidico esame finale. Un po’ film di Peter Weir, un po’, inevitabilmente, Animal House, con il suo gruppo di studenti anarcoidi e refrattari all’autorità.

Da evidenziare l’apporto di Scuola Zoo, famoso portale di “vita scolastica”, e promotore del progetto fortemente voluto dalla Colorado. L’autore promette uno sguardo sulla vita scolastica “ad altezza ragazzi”, senza il paternalismo che proverbialmente affligge i tentativi di raccontare la vita degli adolescenti comuni da parte di adulti over-50.

NoteVerticali.it_Classe_Z_Guido_Chiesa_andrea_pisani_1

Nel resto del cast si ritrovano alcuni volti già visti nei precedenti lavori di Chiesa. Dall’ex-PanPers nel ruolo di protagonista, al veterano Anotnio Catania. Prima volta nel gruppo per Alessanrdo Preziosi, più fiducioso che mai al suo esordio nella commedia giovanilistica.

 Il film, in uscita li prossimo 30 marzo in un weekend senza troppi rivali, va a collocarsi perfettamente nella produzione di Chiesa di questo decennio.

Dopo una decade (i novanta) vissuta da documentarista, il regista torinese si era messo in luce nella prima metà degli anni duemila con alcuni film fondamentali del periodo, dall’adattamento de Il Partigiano Johnny al cult Lavorare con Lentezza, film generazionale settantasettino scritto con i Wu Ming e di un certo successo. Poi il periodo di assenza dal grande schermo, il ritorno ai documentari, l’esperienza da regista televisivo per la miniserie di Quo Vadis Baby, ed infine oggi, gli anni duemiladieci. In questi anni Chiesa si è specializzato in commedie da incasso in stretta collaborazione con Colorado e Medusa. Scrittore per il lancio di Paolo Ruffini da protagonista cinematografico con Fuga di Cervelli e Tutto Molto Bello, ancora dietro la macchina da presa con Belli di Papà, e ora sempre regista e autore per Classe Z. Sempre più direttore di attori, sempre più al centro del panorama contemporaneo.

CLASSE Z – Il trailer del film

CLASSE Z (Italia 2017, Commedia). Regia di Guido Chiesa. Con Andrea Pisani, Alice Pagani, Antonio Catania, Alessandro Preziosi, Greta Menchi, Enrico Oetiker, Il Pancio, Alberto Farina, Luca Filippi, Armando Quaranta, David Zheng, Francesco Russo, Johnny Zheng. Colorado Film. In sala dal 30 Marzo 2017.