Il bacio più breve della storia: Malzieu incanta con la sua narrativa romantica

NoteVerticali.it_Malzieu_Il bacio più breve della storia

NoteVerticali.it_Malzieu_Il bacio più breve della storiaI tuoi occhi sono troppo grandi, quando ridi, dentro ci si vede il cuore”.

Il frontman dei Dionysos, uno dei migliori gruppi rock francesi, torna ad entusiasmare i lettori con un altro romanzo, dal titolo “Il bacio più breve della storia”. Dopo il successo de “La meccanica del cuore”, Mathias Malzieu racconta, attraverso una narrazione fluida e scorrevole, le vicissitudini di un giovane, deluso dall’amore, e di una ragazza che diventa invisibile appena viene baciata.

Accadde questo una sera al Théâtre du Renard di Parigi: i due protagonisti si baciano per un millesimo di secondo e la ragazza svanisce nel nulla. Così iniziano le ricerche forsennate della ragazza invisibile da parte del protagonista, che verrà aiutato da un detective in pensione e dal suo fido pappagallo Elvis. L’impresa si dimostrerà vincente e la storia prenderà forma nel momento in cui i due giovani iniziano a convivere con l’invisibilità che, nonostante tutto, permette di vivere una storia d’amore fuori dalle righe ma pur sempre vera e voluta.

L’originalità narrativa di Mathias Malzieu risiede in un lessico originale per la sua matrice favolistica: lo scrittore infatti tende a coniare termini unendo due sostantivi, come “laborcasa” che è la casa-laboratorio del ragazzo che crea cioccolatini dal sapore del bacio della misteriosa ragazza invisibile. Appassiona in un crescendo di eventi questa storiella dalle sfumature di un rosso San Valentino che non risparmia al lettore l’effetto sorpresa. Chi si cela in realtà dietro l’invisibilità dell’affascinante Sobralia? La sincerità vincerà su un mondo troppo affranto e glissato da bugie e delusioni?

Lo scrittore apre lo scrigno della sua scrittura per lasciare ai posteri una testimonianza di semplicità pedagogica: gli ingredienti dell’amore sono coraggio e slancio.

Mathias Malzieu, Il bacio più breve della storia. Feltrinelli Editore (collana I Narratori), 123 pagine, 2015.