Il medico di campagna: François Cluzet in un intenso film di Thomas Lilti

noteverticali.it_il_medico_di_campagna_francois_cluzet_1

La pellicola che ha come protagonista l’attore già apprezzato per “Quasi amici” mostra uno spaccato della società francese spesso dimenticato 

noteverticali.it_il_medico_di_campagna_francois_cluzet_1Il 22 dicembre esce in tutte le sale cinematografiche ‘Il medico di campagna’, il nuovo film di Thomas Lilti con protagonista uno straordinario François Cluzet. L’attore francese, apprezzato in tutto il mondo nel film Quasi amici in cui vestiva i panni di un tetraplegico esausto e sconsolato nei confronti della vita, interpreta ora il ruolo di Jean-Pierre, un medico di campagna malato che trova consolazione svolgendo al meglio la sua professione, dedicando particolare attenzione e cure nei confronti dei suoi pazienti.

Al suo fianco ci sarà Marianne Denicourt, una dottoressa che condivide con lui la voglia di prendersi cura di chi ha più bisogno. Insomma, una storia davvero emozionante e anche inusuale, in cui l’umanità e l’amore per gli altri superano anche quello per se stessi.

noteverticali.it_il_medico_di_campagna_francois_cluzet_4Un film – distribuito da BIM – che oltre a parlare in maniera genuina alle persone vuole denunciare le condizioni spesso precarie in cui si ritrovano a lavorare i medici che operano nelle campagne francesi, totalmente abbandonate e lasciate alla deriva, una situazione completamente differente da chi invece svolge la professione nelle grandi città come Parigi.

Ho sempre desiderato fare l’attore, non per recitare ma per vivere, per vivere i personaggi” così parla del suo amore per il cinema François Cluzet, che confessa di avere sempre avuto un “debole” per la professione del medico, per questo appena gli è stato proposto questo ruolo non ha esitato a mettersi in gioco. “Grazie a questo mestiere ho vissuto molti pezzi di vita come se fossero vite intere. L’idea di credere di essere un medico è sempre stato un sogno. Penso che siamo in molti a desiderare di avere il tipo di rapporto con gli esseri umani, con la salute, con la guarigione, con il fallimento, con tutti gli sconvolgimenti melodrammatici che offre l’esercizio della medicina”.

IL MEDICO DI CAMPAGNA – Il trailer del film