La solidarietà possibile, a Cosenza incontri e spettacoli sul volontariato

20141203-135420-50060982.jpg

Cambiare il mondo è possibile, anche e soprattutto attraverso la solidarietà, con gesti piccoli e gratuiti. Il volontariato per alcuni sembra essere una chimera e un’utopia, ma in realtà offre sbocchi e speranze impensabili a chi altrimenti resterebbe ai margini di una società troppo sorda a voci flebili. Si chiama ‘La solidarietà possibile’ l’incontro-dibattito promosso dall’associazione di volontariato Itinerari Sperimentali, in collaborazione con la Residenza teatrale More – Teatro Morelli, in programma per giovedì 4 dicembre, alle ore 17.00, presso la sala Montimurro del Teatro Morelli di Cosenza. Obiettivo dell’iniziativa, analizzare gli aspetti positivi ma anche le contraddizioni che il volontariato organizzato vive oggi nell’era dell’economia di mercato, della crisi e del welfare debole. L’iniziativa, sostenuta dal CSV – Centro servizi per il volontariato della provincia di Cosenza nell’ambito delle Map – Micro azioni partecipate 2014, vede la partecipazione di Maria Annunziata Longo, presidente di Volontà Solidale – CSV Cosenza, Anna Maria Di Rosa di Itinerari Sperimentali, Gisella Florio del CIF – Centro Italiano Femminile di Cosenza, Tina Uva Grisolia dell’AFD – Associazione Famiglie Disabili di Castrovillari, Assunta Mollo dell’API – Associazione Parkinsoniani Italiana, sezione di Cosenza, Gianni Moretti e Annamaria D’Anello dell’Associazione La Spiga, Chiara Greco dell’AIPD – Associazione Italiana Persone Down di Cosenza e Gabriella Dragrani di Be Equal.

Nell’occasione sarà allestita una mini mostra di dipinti e manufatti realizzati da Assunta Mollo, Gregorio Muraca, Fausto Palazzo, Annalisa Cundari, i ragazzi dell’Associazione “La Spiga” e dell’AFD. L’associazione Zahir esporrà foto relative ai laboratori teatrali che si sono svolti presso i centri di salute mentale e all’Università della Calabria. Inoltre, per far conoscere alla cittadinanza e agli studenti il lavoro svolto dai volontari accanto alle persone diversamente abili in attività teatrali, martedì 16 e mercoledì 17 dicembre, alle ore 10.00, sempre presso il Teatro Morelli di Cosenza si svolgeranno gli spettacoli “Sotto una buona stella” tratto da “Il piccolo principe” di A. de Saint-Exupéry a cura dell’Arca di Noè e “I gatti sono brave persone”, liberamente tratto dal “Simposio” di Platone a cura del Centro diurno La Ghironda. I due spettacoli rientrano nella terza edizione della rassegna provinciale del teatro impegnato del disagio 2014, il cui intento è quello di dare vita ad un teatro che non sia “ammaestramento”, ma un luogo dove far comunicare la propria “disabilità” come valore positivo, come risorsa su cui poter investire. Non una terapia, quindi, ma un “vero teatro diverso”, che sia un luogo dove far comunicare la propria “disabilità” come valore positivo, e nel quale condividere sensazioni ed emozioni, costruttive e fondanti di una società positiva e in continua crescita.