La spia: Philip Seymour Hoffman nella sua ultima interpretazione

20140929-140803-50883432.jpg

20140929-140803-50883432.jpg
Un uomo misterioso è in fuga tra Amburgo e Berlino. Sa di essere braccato, ma sa anche che può contare sulla propria esperienza, e sperare che la fortuna lo aiuti, in quella che, a tutti gli effetti, sembra essere una partita a scacchi col destino. Uno scontro senza esclusione di colpi nel quale sono coinvolti anche un banchiere, che fa della propria flemma britannica un punto di forza e di esclusività, una giovane avvocatessa, pronta a difendere le proprie ragioni in nome di un idealismo che va contro interessi ben più forti, e il boss di un’unità segreta di spionaggio tedesca, in quanto tale inaffidabile al mille per cento. E’ lo scenario nel quale si muove “La spia – A most wanted man“, l’action thiller politico distribuito da Notorious Pictures tratto dal best seller di John Le Carrè, per la regia di Anton Corbijn, che vede un cast di prima grandezza, nel quale spicca l’indimenticato Philip Seymour Hoffman, qui alla sua ultima interpretazione sul grande schermo. Registriamo anche le presenze importanti di Willem Dafoe, Robin Wright, Rachel McAdams, Daniel Brühl, Nina Hoss e Grigoriy Dobrygin.
Il film, che segue “La Talpa” ed è destinato a bissarne il successo, è nelle sale dal 30 ottobre.

LA SPIA – IL TRAILER