Latin Lover: Cristina Comencini dirige Virna Lisi in una saga familiare ricca di colpi di scena

NoteVerticali.it_LatinLover_CristinaComenciniA dieci anni dalla scomparsa di Saverio Crispo, divo del cinema italiano, le sue quattro figlie, avute da mogli diverse in altrettante parti del mondo, Italia, Francia, Spagna e Svezia, si ritrovano nella grande casa del paesino pugliese dove l’attore è nato. Ne deriva una girandola di situazioni che coinvolgono le quattro protagoniste, i loro figli, e anche le due vedove: la prima moglie italiana, che dopo una separazione, lo ha accolto e curato in vecchiaia, e l’attrice spagnola che lo aveva invece sposato ai tempi dei western all’italiana. Nessuna delle figlie ha conosciuto veramente il grande padre che ognuna ha mitizzato e amato nelle epoche diverse della sua trionfale carriera. Nel mezzo dei festeggiamenti, quando sta per arrivare la quinta figlia, l’americana riconosciuta con la prova del Dna, irrompe invece Pedro del Rio, lo stunt che pare conoscere l’attore meglio di chiunque altro. Tra conferenze stampa, proiezioni, rivelazioni notturne di segreti, le donne del grande divo rivaleggiano, si affrontano, in un crescendo di emozioni e situazioni tragicomiche. E’ questo il plot di Latin Lover, il film che segna il ritorno alle regia di Cristina Comencini. Un’emozionante commedia corale che vede nel cast anzitutto Virna Lisi nella sua ultima apparizione cinematografica, e poi un gruppo di attori composto da Marisa Paredes, Angela Finocchiaro, Valeria Bruni Tedeschi, Candela Peña, Pihla Viitala, Nadeah Miranda, Cecilia Zingaro, Francesco Scianna, LLuis Homar, Neri Marcorè,  Claudio Gioè, Toni Bertorelli e Jordi Molla. Il film, prodotto da Lumière & CO. con Rai Cinema, arriverà in sala il 19 marzo distribuito da 01 Distribution.