Live su Marte: al via la rassegna musicale

20151020-003341-2021328.jpg

Dal 23 ottobre nel borgo medievale di Cava dei Tirreni, riprendono gli speciali eventi musicali della rassegna “LIVE SU MARTE” che radunerà alcune delle più importanti realtà cantautoriali italiane ed europee con uno sguardo alla musica elettronica. Sedici concerti che si protrarranno fino a gennaio 2016 suddivisi tra il giovedì e il venerdì ,tra due delle grandi location del Marte e in partnership con Freak out ed Equinozio Eventi. Gli Space 1.0 e 2.0 si fonderanno in unico ambiente e saranno ideali per le esibizioni di artisti già affermati in ambito internazionale. Questi eventi saranno a pagamento e accompagnati da una degustazione enologica. Il Caffè al piano terra invece, ospiterà gli spettacoli ad ingresso libero, di solisti e band in ascesa.Come abbiamo già detto,la rassegna parte venerdì 23 ottobre con gli Shut Up Munch il cui evento sarà gratuito. Il progetto musicale è nato a Salerno nel 2011 e vede la collaborazione tra quattro membri con estrazioni musicali diverse, che spaziano dagli ambienti dell’elettronica, passando per il noise e la wave. Attualmente gli Shut Up Munch stanno producento il loro primo album,per Casa Lavica che uscirà a metà novembre. Venerdì 30 ottobre si esibirà invece Denise giovane salernitana che fin dall’infanzia sperimenta diverse forme di arte tra cui dipingere,suonare, cantare e scrivere. Nel 2010 con Gianni Maroccolo e Lorenzo ‘Moka’ Tommasini ,pubblica “dodo,do!”. Dodici tracce pop-folk che si distinguono per l’uso di strumenti particolari come autoharp, theremin, harmonika, toy piano. Il 6 novembre sarà invece il turno degli Psychopathic Romantics band italo-americana che spazia tra sonorità mediterranee e d’oltreoceano. La loro musica è stata definita Psycho-Alt-Folk / Rock. Dopo due album autoprodotti, a marzo 2015 hanno firmato con la label Freakhouse Records con la quale hanno pubblicato il nuovo album “Bread and Circuses”. Poi il Marte Caffè accoglierà il 13 novembre la cantautrice Katres , il trio blues Bufalo Kill che si esibirà invece il 20 novembre, la line-up A Rainy Day In Bergen il 27 novembre, il quartetto casertano Malmö il 4 dicembre, il duo Fede ‘n’ Marlen nato dalla collaborazione artistica tra due cantautrici napoletante Federica Ottombrino e Marilena Vitale l’11 dicembre, la prima “band robotica Lego” al mondo i Toa Mata Band il 5 gennaio e il quartetto di Battipaglia acoustic rock Sixtynine Project l’8 gennaio. Ricordiamo inoltre che il 12 novembre allo SPACE si esibiranno Fennesz / OZmotic. Il genio austriaco dell’elettronica Fennesz incontra gli OZmotic di Torino,musicisti italiani dediti alla sperimentazione. L’ingresso costerà 15 euro e ci sarà una degustazione enologica. Il 19 novembre si esibirà Chris Brokaw,considerato il padre del genere musicale slow-core. Brokaw è stato membro fondatore di band storiche del rock americano, e quindi mondiale. L’ingresso costerà 8 euro con degustazione enologica. Martedì 1 dicembre si esibirà per la prima volta in Italia, Kaki King chitarrista folk-rock e compositrice statunitense. Proporrà il suo visionario progetto “The Neck Is A Bridge To The Body”. L’ingresso costerà 15 euro e ci sarà anche in questo caso una degustazione enologica. Il 17 dicembre sarà il turno del cantautore italiano Riccardo Sinigallia. Dopo le collaborazioni con Max Gazzè, Niccolò Fabi e Tiromancino, Riccardo ha scelto di dedicarsi alla carriera solista che era tra l’altro già iniziata nel 2013 con il suo primo album “Riccardo Sinigallia” e proseguita con i brani “Prima di andare via” e “Una rigenerazione”, presentati al Festival di Sanremo 2014, e la pubblicazione del nuovo album “Per Tutti”, il primo su etichetta Sugar. Anche in questo caso l’ingresso costerà 15 euro con degustazione. Venerdì 25 dicembre si esibiranno i When The Clouds, nati dal progetto del musicista/produttore salernitano Francesco Galano. Il primo album “The Longed-For Season”, ha avuto una grandissima risonanza anche in ambito internazionale ed è stato pubblicato dall’etichetta statunitense Drifting Falling. L’ingresso con degustazione, costerà 6 euro. La rassegna si chiuderà ufficialmente il 21 gennaio con i Port-Royal trio genovese che presenterà dal vivo il nuovo disco “Where Are You Now”. L’ingresso con degustazione costerà 10 euro. I biglietti per i live negli Space sono acquistabili sul sito www.postoriservato.it e www.etes.it oltre chepresso il Bookshop del MARTE. In occasione degli eventi saranno visitabili, oltre l’orario consueto, le esposizioni in Mostra al MARTE nelle Gallery e in Sala Contemporanea (Sergio Fermariello/ la personale, 10 ottobre – 4 novembre; Eliana Petrizzi/Tenerezza per le Ombre, 24 ottobre – 22 novembre; Alessio Buccafusca/ La danza in posa, 7 – 30 novembre; Ernesto Tatafiore/ Paesaggi, 8-31 dicembre).Inoltre al Caffè è sempre possibile visitare la Mostra Permanente del MARTE che raccoglie le donazioni degli artisti che in questi primi anni di attività hanno esposto le loro opere.

20151020-003522-2122606.jpg