Moda Movie: entra nel vivo l’edizione 2015

NoteVerticali.it_ModaMovie2015

NoteVerticali.it_ModaMovie2015Anche per il 2015 è tempo di Moda Movie. La rassegna, che punta a valorizzare i talenti nei campi del design, del cinema e dell’arte, con particolare attenzione alle eccellenze presenti sul territorio calabrese, è giunta ormai alla sua 19ma edizione. Moda Movie 2015 culminerà nelle serate del 31 maggio e 1° giugno, per le quali sono in programma le serate evento dedicate rispettivamente al Cinema e alla Moda.

La manifestazione, organizzata dall’associazione Creazione e Immagine, che ha in Sante Orrico il suo storico patron e in Paola Orrico la sua valente project manager, quest’anno ha un tema – Crossing Cultures – per il quale ci si intende soffermare sull’arricchimento derivante dall’incrocio e dalla contaminazione fra le culture. Un’intesa che rappresenta il vero cardine del presente che ci circonda, e che può essere una chiave di lettura fondamentale per saper cogliere, nella cultura e nell’arte come nei rapporti quotidiani, il senso di una crescita e di un miglioramento nelle condizioni di vita e nelle relazioni sociali tra gli individui. La rassegna ha già contaminato la città di Cosenza, grazie a Mod’Art Open Air, che ha portato i 17 abiti, realizzazioni degli stilisti in concorso, ad essere esposti nelle vetrine di selezionati negozi del centro cittadino: tra loro ci sono le creazioni che saranno proclamate vincitrici di Moda Movie 2015 da una giuria qualificata composta tra gli altri da Barbara Molinario, direttore di Fashion News MagazineAntonio Mancinelli, caporedattore di Marie ClaireMichela Zio, scrittrice, docente, giornalista di MF Fashion (Rai Due), Patrizia Calefato, studiosa di moda e docente all’Università degli Studi di Bari, Vincenzo Linarello, presidente del Gruppo Goel-Cangiari, Liuba Popova, esperta di moda e docente del Naba di Milano, Heléne Blignault, antropologa e saggista, Beppe Pisani, esperto tessile, e Paolo Orlando, direttore commerciale di Medusa Film.

Non solo. Da segnalare anche la mostra del maestro Silvio VigliaturoAlle origini del vetro. Contaminazioni/mescolanze”, allestita presso la Biblioteca Nazionale di Cosenza, il workshop “Meetissage – moda, cinema, arte” e il convegno sul tema “La ricchezza nell’altro. Contaminazioni, innovazioni sociali e culturali”.

Spazio poi a “Moda♥Cibo“, lo showcase condotto da Valeria Oppenheimer, fashion blogger, conduttrice televisiva e radiofonica, che coniuga la creatività nella moda e nella gastronomia, e che domenica 31 maggio, a partire dalle 17.30, allieterà i presenti presso il bordo piscina dell’hotel Ariha di Rende con le eccellenze della produzione enogastronomica calabrese, con un’ampia esposizione e degustazione dei prodotti di Sapori Mediterranei, alla presenza dello chef Manfredi Bosco. In programma anche una performance di moda con gli abiti da sposa dell’atelier Elisa De Bonis e le creazioni su seta dell’artista e designer cosentina Luigia Granata, allietata dalla musica dal vivo a cura di Alessandro Castriota Skanderberg, piano e voce, e Carlo Cimino, contrabbasso. La festa proseguirà con l’evento dedicato al Cinema, e, lunedì 1° giugno, con la serata finale che premierà le migliori creazioni di quest’anno.