Nina Zilli presenta “Sola” a Sanremo 2015

NoteVerticali.it_NinaZilli

Palermitana di origini asiatiche. Amore per il cinema, le istantanee e le storie. Scrive per dar voce alle sue passioni e vivere la vita è la sua aspirazione più grande. “Carpe diem” il suo motto.

NoteVerticali.it_NinaZilliDopo l’esordio nel 2010 con il brano “L’uomo che amava le donne”, che la fece arrivare terza tra le Nuove Proposte e le fece vincere il Premio della Critica Mia Martini, e la sua presenza tra i Big nel 2011 con “Per Sempre”, nel 2015 Nina Zilli si ripresenta sul palco dell’Ariston con una nuova canzone. La cantante, che è stata scelta anche per rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contenst nel 2012 con il brano “L’amore è femmina”, ritorna a partecipare a Sanremo 2015, che apre i battenti martedì 10 febbraio per concludersi, come da tradizione, con la finalissima di sabato 14.

La cantante piacentina, per ora in radio con la canzone “Uno di quei giorni” dove collabora con il rapper J-Ax, presenta la nuova canzone “Sola”. Un testo che chiaramente presenta uno stato di solitudine che non è però subìto, ma anzi e in maniera sofferta ricercato. Diamo un’occhiata alle parole del brano:

Sola,
E gli altri ballano
Mi piace farmi male
E ricordare la felicità cos’è

Sola
Anche prima di dormire
Lo vedi fuori piove
E non, non migliora neanche quando ci sei tu
Non cerco di più
E’ meglio se tu

Ora poi capirai che non ci sei stato mai
Io vorrei dare a te
Quello spazio che ti serve ma non c’è in questo blues
Questo è il mio blues

Sola
E gli altri ballano
E’ così che andrà a finire
Succede solo a quelli come me

Non cerco di più
E’ meglio se tu
Ora vai capirai
Che non ci sei stato mai

Io vorrei dare a te
Quello spazio che ti serve ma non c’è
In questo blues
Questo è il mio blues

E non importa se
Morirò di solitudine
Ora vai, capirai
Che non ci sei stato mai

Io vorrei dare a te
Quello spazio che ti serve ma non c’è
Mi odierai, piangerò,
Da stasera resterò

Sola, Uh Uh
Sola
In questo blues…

(di N. Zilli, Ed. Universal Music Italia/Nina Zilli ­ Milano ­ Caorso – PC)

L’inedito fa parte del prossimo album dell’artista pop-soul, prodotto da Mauro Pagani, dal titolo ‘Frasi & Fumo‘ che conterrà 14 brani ed è in uscita giovedì 12 febbraio. Al Festival Nina Zilli porterà anche la cover di ‘Se bruciasse la città’, uno dei classici di Massimo Ranieri, del 1969.