Overlook 2014, omaggio a Manuela Morgaine

NoteVerticali.it_Foudre

20141220-163001-59401619.jpgChiusura in grande stile dell’Overlook 2014 Cinemavvenire Film Festival, in programma a Roma, nel quartiere di San Lorenzo. Domenica 21 dicembre è prevista la proiezione fuori concorso di ‘Foudre (Fulmine)’, opera sperimentale di quasi 4 ore, che vede alla regia la francese Manuela Morgaine. Il film sarà presentato alle ore 21 presso la Sala Teatro Pier Paolo Pasolini (via Cesare de Lollis, 20) in versione originale sottotitolata da Silvia Tarquini, realizzatrice, con Riccardo Garbetta, proprio dei sottotitoli per la versione italiana.
La pellicola è una leggenda in quattro stagioni, un orizzonte cinematografico che si ramifica come la scarica del fulmine, declinata in storie che attraversano simultaneamente diversi Paesi e secoli. Si va dall’autunno all’inseguimento di un cacciatore di fulmini, al malinconico sentire invernale, che invita al raccoglimento. Il risveglio è affidato alla primavera, che resuscita un mistico che ha vissuto per quarant’anni su una colonna in Siria. Per finire, chiusura affidata all’estate, con l’adattamento de ‘La disputa di Marivaux’, che mette in scena l’incontro folgorante tra due intense creature.
‘Foudre’ segna una delle esperienze visive e sonore più sconvolgenti del cinema contemporaneo, che rivela il talento indiscusso della cineasta francese Manuela Morgaine, già impegnata con la sua Envers Compagnie nella realizzazione di opere interdisciplinari.

La proiezione del film sarà preceduta dall’annuncio dei premi finali del festival. Per la prima volta, CinemAvvenire Film Festival si avvale di giurie popolari, selezionate fra studenti universitari e allievi dei corsi di cinema tenuti a CinemAvvenire negli scorsi mesi. Per ogni sezione, il festival assegnerà 5 premi tra cui Miglior Film, Premio della Giuria e Miglior Regia e 3 menzioni per contributi tecnico-artistici. Il vincitore come “Migliore Lungometraggio del Festival” riceverà una Medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica, mentre il vincitore come “Migliore Cortometraggio del Festival” riceverà una Medaglia di rappresentanza della Presidenza della Camera dei Deputati.