Pierpaolo Lauriola, un viaggio che parte dall’Ego

NoteVerticali.it_PierpaoloLauriola

NoteVerticali.it_PierpaoloLauriola«Con il nostro ego costruiamo passo dopo passo il racconto della nostra storia individuale fatta di incontri a volte casuali che nel tempo riusciremo a leggere come frammenti del grande mosaico della nostra vita.»

Il 5 marzo, live al Teatro Spazio 89 di Milano Pierpaolo Lauriola presenterà L’ego il terzo capitolo del suo viaggio che «va dal Gargano all’Europa centrale passando per l’Oriente», un concept album raccontato in uno spettacolo live il cui ricavato andrà completamente in beneficienza all’associazione Un altro mondo onlus.

L’ego sarà disponibile su Itunes, Spotify, Deezer, Google Play e Amazon oltre a tutti i maggiori store digitali. Un album fatto di parole, sì, ma soprattutto di musica: Lauriola, infatti, ha suonato gran parte degli strumenti musicali, dividendosi i compiti solo con Adel Al Kasseim, anche coproduttore dell’album. Il lavoro è anticipato da Yalla, parola araba che significa «Muoviti!» canzone liberamente ispirata al racconto della giornalista Laura Silvia Battaglia.

Yalla è accompagnato da un video diretto da Stefano Bertelli che vede l’artista e la sua chitarra su una spiaggia. Un video molto intimista che rende piena giustizia alla particolarità del brano. A rendere ben riuscito il lavoro anche l’inconsueto timbro vocale di Pierpaolo Lauriola: graffiato, a tratti imperfetto eppure magico proprio perché particolare. Se queste sono le premesse, c’è da attendersi veramente un ottimo lavoro.