Samba, per raccontare l’integrazione con garbo e ironia

20140710-015922-7162846.jpg

20140710-020040-7240286.jpgTra i titoli di rilievo che debutteranno nel 2015 nelle sale cinematografiche, si segnala Samba, film francese di Eric Toledano e Olivier Nakache, che vede tra i protagonisti Omar Sy, famosissimo dopo l’interpretazione di Quasi amici, vero e proprio caso cinematografico dell’anno in Francia nel 2012, con rilevante successo anche in Italia.

Samba è una commedia con venature sociali, liberamente ispirata al romanzo del 2011 Samba pour la France di Delphine Coulin.
Sy interpreta un giovane senegalese irregolare che vive in Francia e cerca di integrarsi nella società. Il protagonista inizia così a frequentare un’associazione nella quale lavora Izia Higelin (già vista in Mauvaise fille), e qui incontra una donna, Alice, interpretata da Charlotte Gainsbourg, che vuole rimettersi dopo una brutta depressione. Facile immaginare che tra Samba e Alice si instauri un rapporto, che probabilmente rappresenta il cuore della storia e che si declinerà secondo situazioni e occorrenze frutto della fantasia degli sceneggiatori, e sulle quali al momento vige il top secret.

Sy, impegnato anche sul set di Jurassic Park e Good People, sarà tra i protagonisti dell’atteso lungometraggio Chef. Oltre alla Gainsbourg, a Higelin e a Sy, il cast comprende tra gli altri anche Tahar Rahim, visto ne Il profeta) . L’uscita del film, prodotto da Gaumont, è prevista in Francia per il prossimo 15 ottobre. In Italia lo vedremo nella primavera 2015, distribuito da 01 Distribution in collaborazione con Rai Cinema.

20140710-020040-7240135.jpg