Scusate se esisto: Raoul Bova e Paola Cortellesi in una commedia strappasorrisi

NoteVerticali.it_Raoul Bova_Paola Cortellesi_Scusate se esisto_3_Foto Claudio Iannone

NoteVerticali.it_Raoul Bova_Paola Cortellesi_Scusate se esisto_4_Foto Claudio IannonePromette sorrisi “Scusate se esisto!”, la nuova commedia di Riccardo Milani, già regista di “Benvenuto Presidente”, tra i successi cinematografici della stagione 2013. Protagonisti stavolta Paola Cortellesi e Raoul Bova, già star di “Nessuno mi può giudicare”, del 2011.

La storia del film ci parla di Serena, giovane e talentuoso architetto che può pregiarsi di numerosi successi professionali che l’hanno portata a trasferirsi all’estero. Attratta dalla nostalgia per il proprio paese, Serena decide di tornare in Italia, e qui si trova ad affrontare la spiacevole avventura delle ricerca di un lavoro. Una situazione che affligge tanti giovani professionisti, che è anche una vera e propria beffa, e che la porta infine a una scelta folle quanto doverosa: fingersi uomo. In questo peregrinare nel mondo lavorativo, a Serena capita l’incontro più sconvolgente della sua vita: quello con Francesco, un uomo bello e affascinante, ma completamente inadatto a rapportarsi con l’altro sesso. La relazione così si complica prima ancora di consolidarsi, ma gli imprevisti e i colpi di scena della commedia la porteranno sui binari desiderati, con un contorno di sorrisi che divertirà e farà riflettere gli spettatori.

Il film, prodotto da Fulvio e Federica Lucisano per Italian International Film con Rai Cinema, sarà in sala con 01 Distribution dal 20 novembre, e si preannuncia tra i titoli più interessanti del periodo prenatalizio.