Stomp: a Roma i suoni del nostro tempo

20170502-160618-57978012.jpg

Laureata in Arte e Scienze dello Spettacolo, diplomata in doppiaggio. Determinata, amante dei viaggi, da sempre appassionata di fotografia, teatro e musica. Con una forte passione per il grande mondo artistico. Ama e vive la vita, del resto "Un giorno senza un sorriso è un giorno perso".

Ritorna a Roma dal 9 al 20 maggio al Teatro Brancaccio uno degli spettacoli più travolgenti che abbiano mai calcato i palcoscenici di tutto il mondo, Stomp.
Lo show nacque nei primi anni novanta a Londra, grazie alla creatività di Luke Cresswell e Steve McNicholas, per dare voce agli oggetti della vita quotidiana: bidoni della spazzatura, pneumatici, lavandini, scope, spazzoloni. Da allora, un continuo successo in ogni parte del mondo.
Senza una trama, personaggi né parole, il suono del nostro tempo si tramuta in pura energia, grazie alla sinfonia e ritmica degli oggetti di uso quotidiano.
Stomp è musica, danza e teatro insieme. Cultura “pop”, circo e ritmo tribale si fondono in un evento elettrizzante, un anomalo concerto sinfonico, in una realtà metropolitana.
È divulgazione forte, diretta, capace di trascinare ed entusiasmare il pubblico di ogni lingua, cultura, generazione. È provocazione ecologica allo spreco urbano e satira antinquinamento.

Stomp, creato e diretto da Luke Cresswell, Steve McNicholas.
Roma, Teatro Brancaccio, dal 9 al 20 maggio 2017.
Orari Spettacoli:
Martedi – Sabato serale h. 21.00
Sabato pomeridiana h. 17.00
Domenica pomeridiana h. 17.00
Lunedi riposo