U2, tutto pronto per il nuovo disco

20140819-114138-42098979.jpg

Idealista e visionario, forse un pazzo, forse un poeta, ama l'arte come la vita, con disincanto, sogno e poesia...

20140819-114400-42240783.jpgConto alla rovescia, finalmente, per il nuovo disco degli U2. Si sa da tempo che Bono e compagni stanno lavorando a nuove canzoni, sotto la guida attenta del produttore Paul Epworth, ma finora si pensava che il nuovo lavoro discografico sarebbe stato pubblicato non prima del 2015. Invece, a smentire le previsioni e a ravvivare le speranze dei fan di tutto il mondo, è arrivata la ‘soffiata’ da parte di una persona vicina alla band, che ha parlato di un’uscita discografica molto vicina per il gruppo. A rafforzare ciò, si aggiunga che la Universal Music in Venezuela e Colombia ha annunciato via Twitter che l’album vedrà la luce già a settembre.
Se a ciò si aggiunge poi la news, riportata dal giornale francese Nice-Martin, circa la presenza nei giorni scorsi a Nizza degli U2 per girare un nuovo video, sembra davvero la quadratura del cerchio. Peraltro, proprio in questi giorni la testata irlandese Irish Times dà per certa l’uscita di un nuovo singolo della band a settembre, a cui dovrebbero far seguito l’album (data di uscita 27 Ottobre) e un tour che dovrebbe però partire ad Aprile 2015.
Ricordiamo che risale ormai all’inizio del 2014 il rilascio di ‘Invisible’, che resta a tutt’oggi l’ultimo brano inedito pubblicato dalla band, e che, con molta probabilità sarà incluso nel nuovo disco. Bisogna risalire invece al 2009 per la pubblicazione dell’ultimo disco in studio, ‘No Line On The Horizon’. Un’attesa di quasi 5 anni, quindi, lunghissima, anzi la più lunga finora, cosa che aveva fatto temere notizie di scioglimento del gruppo, ogni volta puntualmente smentite: qualche tempo fa, lo stesso The Edge aveva chiarito ogni dubbio confermando la presenza in studio della band e la rinuncia temporanea ai tour proprio per concentrarsi maggiormente sulle canzoni che avrebbero dovuto far parte del nuovo disco.
Il titolo del nuovo lavoro potrebbe essere ‘Songs of Ascent’, in base a rivelazioni fornite da Bono e dallo stesso The Edge nel corso di interviste rilasciate tra il 2010 e il 2013. Non ci sono state conferme su questo nel corso di quest’anno, quando è iniziato a circolare il nome ‘Sirens’, che potrebbe anche essere il titolo di una delle nuove canzoni del disco. Tra gli altri brani che dovrebbero far parte delle tracce del nuovo lavoro, le nostre fonti danno per certe, oltre a ‘Invisible’ e ‘Ordinary love’, già pubblicate come singoli, anche ‘The Light’, ‘Song For Someone’, ‘The Troubles’, ‘This Is Where You Can Reach Me’, ‘Mount Zion’, ‘I’ll Believe Her When She Sings’, ‘The Sacred Heart of Malibu’ e ‘Mother of Pearl’, queste ultime due già eseguite in occasione di incontri con la stampa.
Ci sarebbero poi anche la strumentale ‘Return of the Stingray Guitar’ e ‘Glastonbury’, entrambe già eseguite dal vivo nel corso del tour del 2010, e poi ‘Soon’ e ‘Winter’, quest’ultima registrata nel 2009 ai tempi di ‘No Line On The Horizon’ e presente nella colonna sonora del film di Jim Sheridan ‘Brothers’. Last but not least, due chicche: ‘Every Breaking Wave’, probabile primo singolo del nuovo disco, e ‘If I Could Live My Life Again’, che Bono stesso ha definito ‘un brano ispirato dallo scrittore argentino Jorge Luis Borges’.
Da segnalare infine che, oltre a Epworth, i produttori che hanno lavorato già con gli U2 per la realizzazione dei brani citati sono Danger Mouse, Will.i.am, David Guetta, RedOne e Ryan Tedder.
Insomma, tantissima carne al fuoco, e un’attesa spasmodica che sta finalmente per diventare realtà.

20140819-114035-42035043.jpg