Quali alibi: il ritorno di Daniele Silvestri

NoteVerticali.it_Daniele_Silvestri_Quali_alibi

Idealista e visionario, forse un pazzo, forse un poeta, ama l'arte come la vita, con disincanto, sogno e poesia...

NoteVerticali.it_Daniele_Silvestri_Quali_alibiRaccontare le contraddizioni della realtà che viviamo usando le distorsioni dell’immaginazione. Ecco il senso del video di ‘Quali alibi‘ che segna il ritorno di Daniele Silvestri. Il cantautore romano, reduce dalla splendida esperienza artistica e professionale con i colleghi Niccolò Fabi e Max Gazzè (il loro progetto “Il padrone della festa è stato senz’altro uno degli eventi musicali dello scorso anno), è tornato a incidere un disco solista che sarà disponibile a partire dal 26 Febbraio. Apripista dell’album, appunto il nuovo singolo che ci offre un Silvestri sempre più politico, alle prese con le discrepanze che attraversano il nostro quotidiano, tra invasioni nemiche in uno stato sovrano (il riferimento ci pare essere alla crisi tra Russia e Ucraina) e governi al potere senza democratiche elezioni (e qui il riferimento all’Italia renziana è più che chiaro). Il ritmo del brano è incalzante, perfettamente radiofonico, in linea con lo stile di Silvestri, e destinato ad essere tra i brani più ascoltati di questo periodo. Il testo, un vulcano di parole che, tra giochi di assonanze e allitterazioni (‘…su quali alibi calibri la tua validità…‘, ‘…la vicina Cina ci nasconde cose…’) rovescia sull’ascoltatore una serie continua di rimandi immaginari e reali.

Uno pseudo-rap trascinato da un sound decisamente coinvolgente. Così come coinvolgente è il video, girato dal regista Fernando Luceri, che – come dichiarato dallo stesso regista – rimanda a una ‘realtà ucronica’ che unisce Blade Runner e Marlene Dietrich, e racconta una società strana, governata dall’involuzione della classe operaia da protagonista delle lotte sociali a semplice comparsa, e fa pensare alla sinistra ormai sempre meno rappresentativa delle istanze dei lavoratori. In sostanza, ‘Quali alibi‘ è un brano che resta in testa, e non solo per la musica, e apre la strada al nuovo lavoro discografico di Silvestri, che riserverà senz’altro belle sorprese.

Ma ecco il video e il testo di ‘Quali alibi‘:

QUALI ALIBI – DANIELE SILVESTRI

QUALI ALIBI – DANIELE SILVESTRI

Zitto Zitto fa…
Sì, scusa ma
mi era sembrato di vedere qualcosa di strano,
tipo un esercito nemico in uno stato sovrano
tipo un’aperta violazione degli accordi che abbiamo,
io te lo dico e tu mi dici di parlare piano…
Mi era sembrato di notare un fatto poco chiaro
come una specie di governo ma di terza mano
come un programma mai approvato che però seguiamo
e neanche posso non votare perché non votiamo.

Zitto zitto fa finta di niente
che tanto il mondo gira ancora come sempre
finché c’è vita, beh, c’è la corrente
e meno problemi avrà chi meno si sente
Che per esempio ho conosciuto questo parlamentare
No, dice, a me che me ne frega finché è legale
passare ad una nuova appartenenza e restare
senza neanche andare che c’ho l’influenza e mi sale.

Su quali alibi calibri la validità
quali ali di colibri libri nell’aria
e quali macabri crimini tragici o comici
mi dici che c’è chi ti recriminerà
per quali metodi meriti la tua indennità
quali labili crediti credi di avere qua
per quali taciti traffici illeciti eviti di dire
che c’è chi ti recriminerà
Abbassa la cresta e smetti di chiedere
La busta l’hai vista non farmi ricredere
poi Bacco, Tabacco ma soprattutto Venere
vedrai che conviene che smetti di chiedere
Non basta una busta per farmi recedere
L’ho vista ma adesso ne resterà cenere
Ma intanto che aspetti che arrivi la celere
c’è giusto lo spazio per potermi rispondere
Su quali alibi calibri la validità
quali ali di colibri libri nell’aria
e quali macabri crimini tragici o comici
mi dici che c’è chi ti recriminerà

Zitto zitto fa finta di niente
che tanto il mondo gira ancora come sempre
finché c’è vita, beh, c’è la corrente
meno problemi avrà chi meno si sente
Se la vicina Cina ci nasconde cose
cos’è meglio dire di restare statici
ti ci dovevi abituare prima
ti ci dovevi abituare molto prima
Se caleranno i droni come calabroni
come dei ladroni come dei re magi che calando doni
giungono alla meta
allora quella sarà l’ultima cometa
Su quali alibi calibri la validità
quali ali di colibri libri nell’aria
e quali macabri crimini tragici o comici
mi dici che c’è chi ti recriminerà
per quali metodi meriti la tua indennità
quali labili crediti credi di avere qua
quali taciti traffici illeciti eviti di dire
che c’è chi ti recriminerà

Zitto zitto fa
Zitto zitto fa
Zitto zitto fa
Zitto zitto
Su quali alibi
ma quali ali di colibri
su quali ali di
e quali ali di colibri
Zitto zitto fa finta di niente
Zitto zitto fa finta di niente
Zitto zitto fa
Zitto zitto fa