Black Mass: l’ennesima riuscita metamorfosi di Johnny Depp

NoteVerticali.it_Black Mass_Benedict Cumberbatch_Johnny Depp

Dopo il Capitan Jack Sparrow, Willy Wonka, il Cappellaio Matto e Edward Mani di Forbice, Depp torna trasformato sul grande schermo e veste i panni di uno dei più grandi criminali di Boston, U.S.A.: James Joseph Bulger Jr..

NoteVerticali.it_Black Mass_Benedict Cumberbatch_Johnny DeppUn fuori concorso d’eccezione quest’anno, per la 72a Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, Black Mass – L’ultimo gangster. Johnny Depp, diretto da Scott Cooper, cambia per l’ennesima volta la sua pelle e indossa i panni di James “Whitey” Bulger, uno dei più violenti e spietati criminali di Boston degli anni ’70. A condire il tutto un cast formato da star emergenti come Joel Edgerton (The Gift, 2015) e Benedict Cumberbatch (The Imitation Game, 2014). A dare man forte a queste star troviamo un ragazzo lontano mille miglia da quel giovane di Footloose come Kevin Bacon e la “lady” American Sniper Sienna Miller.

Ispirato, dunque, ad una storia vera le forti immagini presenti sullo schermo e i dialoghi crudi, diretti e cinici colpiscono lo spettatore come un montante in piena faccia. Il colpo da knockout lo sferra il buon vecchio Depp che con uno sguardo glaciale e una fermezza disarmante assesta un uno-due devastante. Nelle prime immagini del film, disponibili dal 24 aprile, ci rendiamo conto di trovarci di fronte ad un’opera che punta forte sull’introspezione del personaggio più che sulla crudeltà delle sue azioni. Certo quest’ultime hanno la loro rilevanza all’interno della trama, ma sarà il fascino di Depp o l’abilità degli sceneggiatori (Jez Butterworth e Mark Mallouk),a focalizzare l’attenzione sulla mente criminosa del protagonista. Seguire i ragionamenti, seppur contorti, dei vari personaggi ci porterà ad un’analisi approfondita del confine fra bene e male. Numerose sono le pellicole che trattano temi simili, una su tutte The Departed – ambientata proprio a Boston e inspirata a queste vicende – ma l’abilità di Cooper sposta l’obiettivo non solo sugli antefatti e sulle scelte di Bulger ma anche sul percorso che realizza il protagonista pur di ottenere ciò che vuole. Inganni, doppio gioco, trame e colpi di scena sono già in canna, in attesa di essere sparati a metà ottobre, quando la pellicola sarà distribuita in Italia.

Non sappiamo quanto sarà ricordato questo film negli annali, di sicuro Johnny Depp metterà in archivio un’altra brillante trasformazione. Noi siamo ansiosi di scoprirla; e voi, ci sarete quando l’ultimo gangster cadrà?