Colpa delle stelle: amore e voglia di vivere oltre il dolore

NoteVerticali.it_Colpa delle stelle_1

NoteVerticali.it_Colpa delle stelle_4Hazel Grace Lancaster e Augustus “Gus” Waters sono due adolescenti accomunati da una stessa, terribile, sorte: quella di avere la malattia come compagna quotidiana del proprio vivere. Il loro è un incontro basato su questo comune e indesideratissimo elemento, ma evolve come e più di una storia di amicizia: giorno dopo giorno, i due ragazzi comprendono quanto la tenerezza condivisa, unita a una eccezionale voglia di vivere, possano combattere ogni insidia. Sullo sfondo, una passione editoriale, quella per il libro “Un’afflizione imperiale“, che, in un’atmosfera irreale e con un linguaggio metaforico, parla di una ragazza malata: Hazel Grace si identifica completamente in lei, tanto da desiderare fortemente di incontrare Peter Van Houten, oscuro e anomalo autore del libro. Grazie a Gus, l’incontro si terrà. I due ragazzi voleranno ad Amsterdam e lì, pur se resteranno delusi dalla conoscenza dello scrittore, che si rivelerà bizzarro e scontroso oltre ogni immaginazione, inizierà la loro storia d’amore, con la quale affronteranno, quotidianamente, la terribile parabola di dolore che li attende.

NoteVerticali.it_Colpa delle stelle_2Colpa delle stelle” (The Fault In Our Stars), film di Josh Boone tratto dal romanzo omonimo di John Greene e basato su una storia vera, non è semplicemente una pellicola per teenager. E’ molto di più, perchè, puyr commuovendo, tratta con delicatezza il tema della malattia, e senza pietismi né compatimenti gratuiti. E, facendolo, disegna per i due giovani protagonisti Hazel Grace e Gus Waters (interpretati rispettivamente da Shailene Woodley e Ansel Elgort) una parabola esistenziale che traccia per il pubblico una lezione morale ed etica da non sottovalutare: amare la vita, sempre e comunque, assaporandone ogni minuto senza farsi abbattere da sovrastrutture inutili e dannose. Un invito a vivere ogni giorno per sé e per gli altri, donando a se stessi e a chi ci circonda la meraviglia del proprio essere e il miracolo della propria unicità. Rilevante la presenza nel cast di Willem Dafoe, che interpreta al suo meglio il personaggio difficile e irsuto dello scrittore Peter Van Holen: l’attore americano, tra i preferiti di Abel Ferrara, che lo ha voluto protagonista nel suo recente “Pasolini“, si cimenta qui in una prova caratteriale che resta sullo schermo e negli occhi dello spettatore, dando anima e corpo a un disagio esistenziale che si comprenderà perfettamente solo alla fine della storia.

Da segnalare, poi, la colonna sonora, in particolare “All Of The Stars” di Ed Sheeran, e, nel cast, anche le presenze di Laura Dern e Sam Trammell nei panni dei genitori di Hazel Grace, Nat Wolff in quelli di Isaac, amico di Gus, e di Lotte Verbeek, quest’ultima nei panni dell’assistente di Van Houten. Il film è distribuito da 20th Century Fox.

COLPA DELLE STELLE – IL TRAILER

NoteVerticali.it_Colpa delle stelle_locandina

 

COLPA DELLE STELLE (The Fault In Our Stars)

Usa, 2014 (125′). Regia di Josh Boone. Con Shailene Woodley, Ansel Elgort, Laura Dern, Sam Trammell, Nat Wolff, Lotte Verbeek. Distribuito da 20th Century Fox.