Doris e Hong: un’amicizia che attraversa Oriente e Occidente

Doris_Hong_1

Doris_Hong_1Hong è una ragazza cinese di ventitré anni. Ama l’arte e decide di studiare all’Accademia di Belle Arti di Roma. In rete trova l’annuncio di una signora italiana settantenne, Doris, che affitta una stanza del suo appartamento a San Lorenzo. Doris è nata in Eritrea perché la sua famiglia si era trasferita in quella che una volta era una colonia italiana e arriva a Roma alla fine degli anni ’50. Le due donne si incontrano per caso e all’inizio entrambe credono che si tratti di una convivenza temporanea ma durerà due anni e sconvolgerà le loro vite.

“Doris e Hong” è stato presentato all’Ottava edizione del Visioni Fuori Raccordo Film Festival, a Roma dall’11 al 15 novembre al Cinema Persol e al Cineclub Detour. Alla presentazione del documentario era presente il giovane regista Leonardo Cinieri Lombroso che ha spiegato l’origine dell’idea del lavoro. Quasi si trattasse di un segno del destino, Lombroso viene invitato a una cena organizzata da alcuni amici, la cena era proprio a casa di Doris ed è lì che conosce le future protagoniste e la storia sembra quasi venire da sé.

Si tratta di un lavoro intimo, in cui gioca un ruolo primario la spontaneità del rapporto d’amicizia che viene ripreso e raccontato. È la storia di un’amicizia particolarissima perché intergenerazionale e interculturale, in cui la differenza d’età e culturale non è mai un ostacolo, ma rappresenta una continua opportunità di arricchirsi e d’imparare nuove cose, di crescere e allo stesso tempo ringiovanire ritrovando le energie e la vivacità della giovinezza. “Doris e Hong è la storia di un viaggio, di più partenze e di altrettanti ritorni, è la storia di chi riesce a guardarsi con gli occhi dell’altro perché in fondo tutti siamo lo straniero di qualcun altro.

DORIS E HONG

DORIS E HONG (Italia, 2015, Documentario). Regia di Leonardo Cinieri Lombroso. Con Hong Zhang e Doris Mismetti.