“La giovinezza”: Michael Caine nel nuovo film di Sorrentino

Note verticali.it_Paolo Sorrentino

Note verticali.it_Paolo Sorrentino_Michael CaineIniziano a trapelare le prime indiscrezioni sul film che Paolo Sorrentino girerà dopo la vittoria dell’Oscar con “La grande bellezza” (leggi qui la nostra recensione). La nuova pellicola, il cui titolo provvisorio è “La giovinezza” (dopo le prime indiscrezioni che parlavano di “In the future”), dovrebbe essere interpretata da Michael Caine, Willem Dafoe, Rachel Weisz e Harvey Keitel e sarà prodotta da Nicola Giuliano e Francesca Cima, con il sostegno di Eurimages e la distribuzione a cura di Medusa Film. Certo il coinvolgimento di Pathé Pictures International per le vendite all’estero. Il film, le cui riprese inizieranno nel mese di maggio in Trentino, con puntate anche a Venezia e Londra, racconterebbe la storia di un musicista compositore e direttore d’orchestra, Fred Ballinger, il quale si trova in Italia in vacanza insieme alla figlia Lena e al regista Mick Boyle, quando gli viene chiesto di dirigere un concerto davanti alla Regina di Inghilterra, a Buckingham Palace.
Una storia che ancora assume i contorni del mistero, ma sulla quale sicuramente aleggia la curiosità più fervida, considerando le attese che accompagnano Sorrentino, dopo i trionfi agli Academy Awards. Si guarda soprattutto a Caine, volto senz’altro noto di Hollywood (Premio Oscar per “Hannah e le sue sorelle”, nel 1987, e per “Le regole della casa del sidro”, nel 2000), e a come Sorrentino riuscirà a trasformarlo in una maschera cinematografica degna erede di Toni Servillo: c’è da dire che per quanto ottenuto con Sean Penn, protagonista di “This must be the place”, nel 2011, si trattò di un esperimento, secondo i più, riuscito a metà. Vedremo.