Settimana interessante per le uscite cinematografiche, prima dei titoli natalizi per eccellenza. Il 12 dicembre arriveranno in sala film indipendenti alternati a qualche titolo di sicuro impatto. Black Christmas, il primo, è un teen horror nella più classica accezione del termine: in un college prima delle vacanze gli studenti organizzano una grande festa per la chiusura del semestre ipotizzando divertimento e bevute, non tutto andrà per il meglio. Remake di Un natale rosso sangue, il film conta su un ritmo discreto e un killer mascherato da tradizione.

Che fine ha fatto Bernadette è una commedia drammatica con protagonista Cate Blanchett nel ruolo di una madre e moglie modello che si sottrae alla sua vita scomparendo volontariamente a causa di un evento traumatico. La forza del film sta in una sceneggiatura a tratti divertente per una storia tanto atipica quanto incisiva.

Tornano in sala Ficarra e Picone con il loro nuovo lavoro dal titolo Il Primo Natale: la coppia di comici si ritroverà catapultata nel passato ai tempi della nascita di Gesù. Ladro gentiluomo il primo e pastore il secondo, dovranno difendere Giuseppe e Maria dalle grinfie di Erode e da una serie di personaggi bislacchi e pasticcioni.

Da approfondire il dramma al femminile Dio è donna e si chiama Petrunia dove una disoccupata s’impossessa, durante una cerimonia religiosa, di una croce che promette prosperità. Infine arriva Nancy, il thriller di Christina Choe con protagonista Steve Buscemi. Una ragazza dalla personalità fragile si convince di essere la figlia scomparsa di una coppia di vecchi genitori. S’indaga sulla verità fino a un colpo di scena inaspettato.

Da segnalare il ritorno al cinema de I Goonies. Il capolavoro di Richard Donner del 1985 torna in sala nella versione restaurata per la gioia dei più grandi che lo ricordano ancora molto chiaramente. Un gruppo di ragazzini nella provincia americana s’imbatte in un’avventura che segna il loro passaggio dall’adolescenza all’età adulta.