Il nuovo lavoro del collettivo hip hop riminese è un disco variopinto da diversi generi e stili

“Kali Tape Vol.2” è il secondo album del collettivo Kali Black, una delle realtà più importanti e attive della scena hip hop romagnola.

L’album spazia tra varie sfumature del rap che vanno dall’hip hop più rockeggiante di “Underground” alla trap di “Nomadi“, dal soul in “Benzo” all’R&B di “La parte peggiore di me“, dall’old school campionato (“Non ci penso più“) al rap legato a sonorità sudamericane (“Teriyaki“), fino ad arrivare a tracce che rappresentano il suolo riminese in grande stile come “La Rimini di Scorsese” o “Tutto ok“.

Le collaborazioni presenti sono legate alla storia della Kali Black stessa insieme a molti artisti della scena torinese come Michael Sorriso, Brattini, Feib arrivando anche fuori confine come la nel caso del duo “XTRBTZ” composto da KD-ONE e M.P.E., storico beatmaker della scena riminese ma residente a Nanterre (Parigi) da diversi anni.

Un disco variopinto da diversi generi e stili, tracce con cui puoi ridere, tracce con cui puoi piangere e altre che ti portano a riflettere.

Kali Black Vol.2” è disponibile in streaming e download su tutte le piattaforme e store online dal 29 marzo.

Credits

Etichetta: Kali Black Music
Edizioni: Collettivo Funk di Marcello Sutera in collaborazione con Clockbeats
Distribuzione: Artist First
Ufficio stampa a cura di Luca Sammartino per 0371 Music Press.

Kali Black Music

La Kali Black nasce a Rimini nel 2013 per ideazione di KD-ONE, Dosher e Torso, rappers e producers che cercavano qualcosa in più dalla musica: avevano capito che la loro passione non era soltanto un modo per esprimere se stessi o diventare un personaggio di successo ma era anche un modo per creare interazioni con le altre persone, era sana aggregazione dalla quale poteva nascere qualcosa di unico e indistruttibile.

L’aggregazione diventa anche uno stimolo non da poco per potersi migliorare a livello artistico: col passare degli anni, tecnica e contenuti dei membri Kali Black sono andati a crescere fino a portare diversi elementi della crew a risultati riconoscibili a livello nazionale.

KD-ONE inizia a produrre per sé e per artisti riconosciuti a livello nazionale come, tra gli altri, Claver Gold, Willie Peyote, Murubutu, ‘Nto, Ghemon, Moder e Brain. Nel 2014 pubblica il suo primo album “So cosa hai passato” con all’interno il featuring con Word, storico rapper di Rimini che negli anni ’90 ha avuto anche rapporti con Fabri Fibra partecipando con un feat. all’interno di “Uomini di mare”.
Nel 2018 pubblica il suo secondo album “Va bene così” che vede il feat. con Wille Peyote in “Suoni compressi”.
Nel 2019 vince il “Verdi Rap Contest” che univa rap e musica lirica e che gli apre diverse strade del panorama lirico, vedi la sigla di “Voci in barcaccia”, contest per cantanti lirici in onda su Rai Radio 2.

IROL e Dosher si fanno conoscere a livello nazionale come ottimi freestyler, partecipando fino alle fasi finali di alcune edizioni dei “Tecniche Perfette” (il contest di freestyle piú conosciuto d’Italia). IROL partecipa anche a un’edizione di “Amici di Maria Defilippi” e al contest ufficiale dell’Eurovision Song Contest in Austria nel 2018.

Moder, non è un membro ufficiale Kali Black ma un artista conosciuto a livello nazionale per aver collaborato ,oltre che nel KALI TAPE VOL.2 nel brano “Non ci penso più” , con artisti come Willie Peyote, Tormento, Claver Gold, Murubutu, Brain, Swelto, Alien Army ed è un membro della setta dei poeti estinti, progetto di Dj Fastcut, che ha fatto scalpore in tutt’italia con gli album Dead Poets 1,2 e 3. È conosciuto inoltre per l’album d’esordio “8 Dicembre” e per “Ci sentiamo poi”, il suo ultimo lavoro con quasi 3 milioni di streaming su Spotify, uscito per Glory Hole Records nel 2020.

Torso ha continuato a perseverare nel creare uno stile tutto suo che mischiava metal e rap fino a farsi reclutare in “Asian Fake”, etichetta conosciuta per essere stata il trampolino di lancio per “Coma Cose” Ketama126 e altri artisti di fama internazionale.

Il “Kali Tape Vol.2” è il primo vero album della crew con la sua formazione attuale, il miglior modo per sancire la nascita della “Kali Black Music”, etichetta diretta da KD-ONE che cura i progetti degli artisti membri della crew e non: dal 2022 diventa etichetta discografica riconosciuta ed indipendente, grazie all’aiuto di un team che non ha nulla da invidiare alle realtà piú affermate della scena italiana.

La crew è composta da rappers, produttori, writers, tatuatori, grafici, copywriters, creativi, managers, editori, videomakers e tutto quello che serve per poter esporre al pubblico un’uscita nel modo più professionale.

Link social Kali Black

Instagram: https://www.instagram.com/kaliblack_official
YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCp-L_f3SMz1bcijO0Q9Fdlg
Sito (in costruzione): www.kaliblackmusic.com

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Available for Amazon Prime