In occasione del Giorno della memoria, Milano si mobilita con numerose iniziative e un programma diffuso sul territorio (e anche virtuale) di mostre, concerti, visite guidate, tutto nel segno della testimonianza. In particolare, ventiquattro nuove Pietre d’inciampo saranno posate a Milano, aggiungendosi alla mappa delle 120 Pietre già collocate dal 2017 ad oggi in diversi luoghi della memoria cittadina.

La presentazione degli eventi ospitati sulla piattaforma “Milano è memoria” che avranno luogo in occasione del 27 gennaio è avvenuta in Sala Orologio a Palazzo Marino da parte del Sindaco di Milano Giuseppe Sala, della Senatrice a vita Liliana Segre, presidente onorario del Comitato Pietre d’inciampo, e del presidente del Municipio 2, Simone Locatelli.

Per Milano ” – ha detto Sala – “fare memoria è un impegno che, in occasioni importanti come quella del 27 gennaio, si conferma e si rafforza, ma che va anche oltre le ricorrenze. C’è memoria nei quartieri dove la storia ha lasciato un segno, nell’impegno delle tantissime associazioni che lavorano accanto all’Amministrazione per condividere, soprattutto con i giovani, il racconto del passato e persino nei murales che spesso sono dedicati a volti e momenti topici di quanto è accaduto a Milano. E ringrazio il mondo universitario e i privati che, anche in questa occasione, hanno dimostrato quanto possa essere salda e virtuosa l’alleanza con il pubblico“.

Le Pietre d’inciampo
La posa delle nuove Pietre d’inciampo avverrà nelle giornate di mercoledì 26 gennaio e martedì 1° marzo.

Queste le dediche del 26 gennaio:

  • in via delle Forze Armate 179, Moisè Varon, Rebecca Yohai Varon, Signurù Varon;
    in via Washington 79, Alfredo Violante;
    in via F. Carcano 5, Leone Latis, Annita Bolaffi Latis, Liliana Latis;
    in via M. Pagano 36, Edgardo Finzi;
    in piazza Castello 20, Ettore Barzini;
    in via Ceresio 3, Luigi Schezzi;
    in via Scalvini 8, Vittorio Mondazzi;
    in via Grivola 18, Santo Bencich.

Queste le dediche del 1° marzo:

  • in via N. Palmieri 22, Luigi Frazza;
    in via Perugino 15, Luigi Pietro Cappelletti;
    in via M. Giuriati 5, Aurelia Allegra Levi Finzi ed Emma Laura Finzi;
    in via P. Cossa 5, Ermanno Fontanella;
    in corso Venezia 39, Wanda Vera Heimann;
    in via F. Hayez 19, Beatrice Ottolenghi;
    in via G. Colombo 64, Mario Luperini;
    in viale Lombardia 11, Dante Spallanzani;
    in via Ponteseveso 19, Carlo Ferretti;
    in via N. Oxilia 21, Giuseppe Ceccatelli.
    La pietra dedicata ad Adriano Pogliaghi in via Zumbini 39 sarà posata per ora virtualmente, rinviando il collocamento vero e proprio alla fine del cantiere in corso nella zona.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: