Il nuovo singolo scritto con Madame anticipa il nuovo disco e un film Amazon

Giovedì 20 gennaio 2022, dopo una presentazione live in 3D sui maxi schermi di grandi città (Milano, Roma, Parigi, Madrid, New York, Città del Messico e Brasilia), è uscito in tutto il mondo Scatola, il nuovo singolo di Laura Pausini, una canzone potente e ricca di emozioni, scritta a quattro mani con la giovane artista Madame, con la produzione di Shablo, Faraone, Paolo Carta e della stessa cantante vicentina. Il singolo è un’anticipazione del nuovo disco della cantante italiana e della colonna sonora del primo film a lei dedicato “Laura Pausini – Piacere di conoscerti”, in arrivo prossimamente su Amazon Prime Video.
Il brano nasce dopo la finale del Festival di Sanremo del 2021, quando Madame, dopo aver visto su Instagram una foto della Pausini con delle sue vecchie compagne di classe, ha deciso di scrivere a Laura. Con Scatola Laura Pausini si lancia in un dialogo con la se stessa adolescente; è una ballad contemporanea in cui spicca la voce della cantante, che nel ritornello esprime con forza i versi che riassumono il senso del testo: “Ma io non ti ho dimenticata, io non ti ho dimenticata, ricordati che io, ricordati che tu, siamo la stessa cosa“.
E’ proprio Laura a spiegarci il significato del testo, raccontando il senso e la nascita della canzone:
La scatola di cui canto non è un oggetto materiale, è un simbolo di ciò che racchiude i nostri pensieri, i ricordi, i sentimenti, che custodisce quello che di vero è contenuto del nostro cuore, nella nostra testa. Su questo mi sono interrogata e questo mi incuriosisce di più oggi, ho avuto come tutti noi due anni in cui tutto si è rallentato e ho avuto più tempo da dedicare a me, a ripercorrere tanti momenti di una vita così meravigliosamente normale che mi hanno commossa.
Mi sono rivista adolescente, ho ripensato ai sogni che avevo e a quella che sono oggi, cercando un punto di incontro. Finché a mezzanotte e 41 minuti del 10 marzo 2021 è arrivata una canzone, scritta da Madame e dedicata ad un’amicizia adolescenziale, ispirata da un mio post in cui parlavo delle mie compagne di scuola. Dal primo ascolto l’ho letta subito come un dialogo tra la Laura di oggi e quella del passato e in questa chiave l’abbiamo rivista ed è diventato il brano che sentivo perfetto per il mio ritorno. Mi piace poter dire a quella ragazzina che non l’ho dimenticata e che anche se il destino ci ha portato lontano, anche oggi e ogni giorno siamo la stessa cosa, la stessa persona e io oggi più che mai di questo sono certa”.
Il nuovo brano ha anche una versione in spagnolo dedicata al mercato internazionale. Il suo titolo è Caja.

 

The following two tabs change content below.

Raffaella Rea

Una laurea in Scienze della Comunicazione e tanti sogni nel cassetto. Curiosa, amante dei viaggi, da sempre appassionata di musica e libri, ma soprattutto grande divoratrice di film e serie tv, preziosi compagni delle sue lunghe notti insonni.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: