NoteVerticali.it_TAGADOFF-Terra-di-Rosa-Tiziana-Vaccaro-1_bassaSi tratta della quinta edizione di “Tagad’off”, organizzato dalla Residenza Teatrale Ilinxarium, che vedrà l’allestimento di cinque spettacoli in luoghi diversi: l’Auditorium “De André” a Inzago, il Piccolo Teatro della Martesana a Cassina de’ Pecchi, l’Associazione “Esco” c/o Dopolavoro a Cassano d’Adda, e la stessa Ilinxarium. Tutti gli spettacoli, particolarità del Festival, sono prodotti da giovani compagnie lombarde: i membri non superano i trentacinque anni e sono nate da meno tre anni.

Oltre a queste, ci saranno anche tre compagnie teatrali milanesi: Coperte Strette, Fenice dei Rifiuti e Frigoproduzioni. Si esibirà poi una compagnia bresciana, Servo Muto Teatro, oltre che Tiziana Vaccaro.

Le cinque compagnie protagoniste di Tagad’off sono le vincitrici, tra una trentina di partecipanti, del concorso tenutosi tra febbraio e aprile scorsi. Il direttore artistico, Nicolas Ceruti, si pone l’obiettivo di dare spazio a nuove produzioni e a nuovi attori in modo costruttivo e promettente.

Motivo per il quale, tra queste cinque compagnie ci sarà una sola vincitrice che otterrà il contributo di 1.000 Euro per produrre un proprio spettacolo presso la stessa Ilinxarium.

 

The following two tabs change content below.

Tiziana Cappellini

Ha scelto di approfondire le materie che ama da sempre conseguendo una laurea in Lettere Moderne. Che in terra brianzola è di per sé una sfida. Ma specializzandosi in Storia del Teatro Inglese e Cinema è quasi incoscienza. Tuttavia, unendo lavoro pratico a collaborazioni artistiche, da anni si occupa di recensioni culturali e anche di editoria.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: