Coppia di fratelli agli antipodi tenta una rapina in banca per ragioni diverse. Will è un padre di famiglia e un veterano di guerra alla ricerca di contanti per pagare le spese mediche della moglie, Danny è un professionista del furto. Armati di tutto punto e con la solita squadra al seguito, irrompono nella filiale concordata per il lavoro. Ottimamente organizzato, il gruppo porta a termine un prelievo di alcuni milioni, ma qualcosa va storto. Dopo essere stati scoperti per un caso fortuito, ai criminali non resta che la fuga. Nel momento ognuno per sé, i fratelli protagonisti prendono possesso di un’ambulanza e tentano una fuga al limite del possibile. Purtroppo il velivolo ha come ospiti un poliziotto ferito e il paramedico che sta tentando di salvarlo e la situazione si complica. Attraverso una Los Angeles sotto assedio, Will e Danny proveranno a uscire da una brutta situazione.

Torna al cinema Michael Bay con Ambulance, un action vecchio stile carico di ritmo. Il regista più adrenalinico di Hollywood riporta in sala un genere molto in voga negli anni 80 e 90 e lo fa con il suo classico tocco. Fino a qualche anno fa erano storie come quella di Ambulance a sbancare i botteghini, vicende ben piantante nella realtà che si concedevano qualche digressione impossibile ma tollerabile. Oggi il fumetto e il videogame hanno rivoluzionato il modo di fare intrattenimento, imponendo storie incredibili che attirano immense platee tramite una perfezione formale e qualche punta di umorismo. Questo azzardo di Bay appare come un tributo al cinema che fu e a quei personaggi come Bruce Willis o Sylvester Stallone con cui generazioni di uomini sono cresciuti.

Azzardo che viaggia ottimamente grazie al talento del suo regista oltre che a un rigore nel seguire gli stilemi del genere. In Ambulance ci sono gli inseguimenti e le sparatorie, ma anche una coppia di cattivi che si annulla a vicenda. I due fratelli sono mossi da obiettivi differenti: se uno conosce le regole del gioco, l’altro rimane esordiente forzato. Un ex soldato costretto a delinquere e un professionista sono un’ottima coppia da cui partire per imbastire la trama. La rapina andata male è uno dei twist più classici di sempre ma funziona ancora soprattutto per la conseguente fuga su cui poter costruire scene ad altissimo coefficiente di ritmo. La regia di Bay è intrisa di scene spettacolari dove un limite a quello che potrebbe succedere non esiste. Dialoghi in puro stile, che alternano critica sociale a umorismo spicciolo, rappresentano valori aggiunti di un prodotto piacevolissimo da vedere e non solo per gli estimatori. Ambulance intrattiene con malinconia i quarantenni e rappresenta un validissimo tentativo di rilancio per prodotti che potrebbero essere un’alternativa a supereroi o zombie mutanti.

AMBULANCE (Usa 2022, Drammatico, 136′). Regia di Michael Bay. Con Jake Gyllenhaal, Yahya Abdul-Mateen II, Eiza González, Garret Dillahunt. Universal Pictures. In sala dal 23 marzo 2022.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Available for Amazon Prime