Il proprietario di una pizzeria a Milano fa i salti mortali per tenere in vita il locale. La gestione familiare non basta a garantire una serenità economica. Il lavoro latita e Salvo chiede soldi a strozzo al fine di evitare la bancarotta. A completare il quadro arriva la morte del padre. Appresa la notizia, la famiglia dovrà recarsi in Sicilia per il funerale e l’apertura del testamento. Arrivato a destinazione, il signor Macaluso spera di poter vendere il casale della sua infanzia per rimettere in sesto le finanze e rinunciare ad aiuti illeciti. Salvo però dovrà vedersela con il fratello Lillo, con cui non parla da anni, che ha altri piani in testa.

Una boccata d’aria è il nuovo film di Alessio Lauria con protagonisti Aldo Baglio e Lucia Ocone. Partendo da uno spunto attuale, la vicenda parla di nostalgia e di realtà. Il protagonista è un uomo che ha saputo emanciparsi attraverso il lavoro e la dignità, ma che non riesce più star dietro alle regole d’ingaggio che la vita impone. Il figlio non vorrebbe fare il pizzaiolo ma il tecnico del suono ed Emma, la figlia, rimane ancorata alla realtà di una carriera all’estero. Anche la moglie, pur seguendolo, non riesce a capire completamente alcune scelte. La Sicilia rappresenta un’ancora di salvezza, un punto dal quale ripartire dopo aver trovato il tempo per fermarsi a riflettere.

Aldo Baglio è molto bravo a lasciarsi trascinare in questa vicenda rimandandone la fascinazione. Il tempo e il luogo dove si cresce rappresenteranno sempre la serenità, Salvo lo sa bene e quest’occasione poco felice potrebbe tramutarsi in qualcosa da cui ricostruire. Una boccata d’aria è un film leggero che riesce a far pensare grazie alla rappresentazione della disperazione (quella iniziale) di un piccolo proprietario lasciato solo dallo stato. La piaggeria con cui il Macaluso prova a ingraziarsi un finanziatore è una scena che rimanda alla Commedia con la C maiuscola.

Un film ben scritto e ben interpretato che tocca attraverso dialoghi ironici nello stile di Baglio ma anche attraverso riflessioni sul bisogno di tornare a casa e di ritrovarsi. Il rapporto con Lillo è la sintesi di due mondi che si completano. Azione e pensiero per uno spettacolo grazioso che si confonde con la favola in versione ventunesimo secolo.

UNA BOCCATA D’ARIA (Italia 2022, Commedia, 95′). Regia di Alessio Lauria. Con Aldo Baglio, Lucia Ocone, Giovanni Calcagno, Ludovica Martino, Davide Calgaro, Massimiliano Benvenuto, Francesca Faiella, Enrico Gippetto, Marcello Mazzarella, Tony Sperandeo, Manuela Ventura. 01 Distribution. In sala dal  7 luglio 2022.

The following two tabs change content below.

Paolo Quaglia

Nasce a Milano qualche anno fa. Usa la scrittura come antidoto alla sua misantropia, con risultati alterni. Ama l’onestà intellettuale sopra ogni altra cosa, anche se non sempre riesce a praticarla.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Available for Amazon Prime