Coppia di trentenni apparentemente affermati deve scontrarsi con l’ingresso di una terza figura nella loro relazione. Toni e Paola sono marito e moglie con carriere e avvenire dalle grandi speranze. Lui in attesa di una promozione e lei prossima imprenditrice, non sembrano vivere di frustrazioni fino a quando Chiara non incontra il buon marito. La femmina fatale, dopo aver causato l’improvviso licenziamento di Toni dal posto di lavoro lo aiuterà a trovare una via d’uscita che l’uomo aveva sempre sognato. Artista nell’animo, il maritino si farà consigliare dalla ragazza di buona famiglia come vivere la vita di qualità e non solo in quantità.

Perfetta illusione è un film del 2022 diretto da Pappi Corsicato. Il lavoro si presenta come un dramma intimista che riflette sulle aspirazioni umane in relazione alle necessità economiche.  Sullo schermo va una coppia in apparenza perfetta che nasconde divergenze d’opinioni tenute insieme dal quieto vivere. Un film che fa della perfezione formale il suo punto di forza, proponendo riprese e allestimenti curati nei minimi dettagli. In Perfetta illusione tutto è apparenza, cominciando dai movimenti di macchina (spesso creativi e proposti dal regista in maniera delicatamente particolare). La città è una Milano dove l’ambizione si scontra con la realtà di alcuni wannabe che vorrebbero quel nuovo sangue blu (la visibilità) a tutti i costi.

In un matrimonio l’elemento esterno Chiara mostra due personalità, quelle degli sposi, completamente opposte. Mentre Paola è un’anima ambiziosa, Toni ha un carattere artistico che la moglie non considera meritevole di menzione. Quando la ragazza viziata fa notare al frustrato quanto sia necessario sognare, tutto il rapporto con la moglie viene rimesso in discussione. Corsicato dimostra ancora una volta il suo talento nel produrre film curati dove alla storia si affianca una tecnica di spessore.

PERFETTA ILLUSIONE (Italia 2022, Drammatico, 90′). Regia di Pappi Corsicato. Con Giuseppe Maggio, Carolina Sala, Margherita Vicario, Sandra Ceccarelli, Ruggero Franceschini. Europictures. In sala dal 15 dicembre 2022.