Cresce l’attesa per la 72esima edizione del Festival di Sanremo. La kermesse che ogni anno tiene incollati milioni di italiani davanti allo schermo, si terrà come da tradizione al Teatro Ariston, dall’ 1 al 5 febbraio 2022. Alla conduzione, per il terzo anno consecutivo, ci sarà Amadeus, accompagnato durante le cinque serate dalle co-conduttrici Ornella Muti, Lorena Cesarini, Drusilla Foer, Maria Chiara Giannetta e Sabrina Ferilli. Sarà un’edizione ancora segnata dalla pandemia, con regole anti-contagio ferree per tutti i partecipanti, ma che a differenza della scorsa edizione ci permetterà di vedere l’Ariston al 100% della capienza.
Spettacolo, divertimento, ospiti e ovviamente tanta musica.

Achille Lauro

Continua l’operazione di svecchiamento della rassegna voluta dalla Rai e dal direttore artistico, con un cast composto in gran parte da artisti giovani, leader delle classifiche di Spotify e beniamini dei millennials: in gara troveremo Blanco in coppia con Mahmood, i talenti di Amici Aka7even e Sangiovanni, fino al campione di streaming Rkomi. Per il quarto anno consecutivo, sarà presente anche Achille Lauro, artista a 360 gradi spesso al centro di grandi polemiche per le sue performance trasgressive e dissacranti. Torna anche Irama, che l’anno scorso fu costretto a partecipare solo in video per via di un caso di positività al Covid nel suo staff. Non mancherà il pop elegante di Michele Bravi, che si prepara a calcare il palco con un look totalmente nuovo, affidandosi a stilisti importanti che hanno vestito star d’oltreoceano del calibro di Lady Gaga. In gara troveremo anche il ritmo travolgente della cantante spagnola Ana Mena (già regina delle classifiche estive italiane insieme a Rocco Hunt), il cantautorato indie del napoletano Giovanni Truppi, il rap di Dargen D’Amico e quello di Highsnob in coppia con HU (concorrente di Sanremo Giovani dell’anno scorso).

Massimo Ranieri

Anche il pubblico più tradizionalista non rimarrà a bocca asciutta, con il ritorno alla kermesse di artisti del calibro di Massimo Ranieri (assente dalla gara dal 1997), di Iva Zanicchi (che torna all’Ariston a 82 anni dopo aver vinto il Festival per tre volte), di Gianni Morandi (a 50 anni dalla sua prima partecipazione nel 1972 con “Vado a lavorare”) e di Donatella Rettore. Artisti che nonostante i tanti anni di carriera sono ancora in grado di mettersi in gioco grazie alla collaborazione con cantanti più vicini ai gusti dei giovani; Morandi gareggerà, infatti, con un brano di Jovanotti (sperando di replicare il successo radiofonico de “L’allegria” di quest’estate) e la Rettore con la giovane artista romana Ditonellapiaga, all’anagrafe Margherita Carducci. Non mancheranno poi altri volti noti che hanno fatto la storia del Festival in anni più recenti, da Noemi a Fabrizio Moro, da Elisa a Emma (che quest’anno ha scelto come direttrice d’orchestra l’amica e collega Francesca Michielin), fino a Giusy Ferreri. Per finire, assisteremo al rock del gruppo Le Vibrazioni e al pop sofisticato de La Rappresentante di Lista. In generale, analizzando i testi dei brani in gara, l’amore rappresenta sempre il tema principale, anche se con sfaccettature diverse; a volte se ne parla in modo romantico, altre volte in maniera più diretta e passionale.

Ana Mena

Diverse le novità di questa edizione: la principale riguarderà l’assenza della categoria “Nuove proposte”, che sarà accorpata ai Big all’interno di un’unica gara. Oltre ai 22 cantanti già annunciati, sono stati scelti altri 3 ragazzi: Yuman, Tananai e Matteo Romano.
Diversamente dagli scorsi anni anche il meccanismo di votazione risulta rinnovato: per tutti i 25 artisti è prevista una gara canora senza eliminazioni per arrivare alla serata finale con la proclamazione del vincitore. Altra novità interessante riguarderà la serata cover, che si svolgerà venerdì 4 febbraio; Amadeus e la Rai hanno deciso di dare uno spirito più internazionale permettendo ai concorrenti di reinterpretare vecchi brani presi non solo dal repertorio italiano, ma anche in lingua inglese.

Grande attesa per i superospiti, che in questa edizione saranno soprattutto nostrani, un po’ per scelta, un po’ per colpa della pandemia: confermati al momento l’attore comico Checco Zalone, i cantanti Cesare Cremonini, Laura Pausini e i Maneskin, inarrestabili dopo la vittoria sanremese dello scorso anno. Attesi anche tanti attori e attrici delle fiction italiane di “mamma” Rai, tra i quali Luca Argentero, Raoul Bova, Lino Guanciale, Anna Valle, Gaia Girace e Margherita Mazzucco.
Rimane ancora un grande interrogativo, ovvero la presenza o meno di Fiorello. Lo showman siciliano, che ha fatto da spalla ad Amadeus nelle precedenti due edizioni, non è stato annunciato tra le presenze fisse della kermesse, ma voci di corridoio lo segnalano come un possibile ospite “a sorpresa”.

Difficile pronosticare un vincitore, ma i grandi favoriti rimangono al momento la coppia Mahmood & Blanco, Elisa ed Emma. Non ci resta che attendere l’inizio della kermesse e goderci lo spettacolo.

Buon Festival a tutti!

Ecco la lista completa di tutti i cantanti in gara con i loro rispettivi brani:

 

SANREMO 2022 – Cantanti e canzoni in gara
Achille Lauro – Domenica
Michele Bravi – Inverno dei fiori
Iva Zanicchi – Voglio amarti
Rkomi – Insuperabile
Fabrizio Moro – Sei tu
Irama – Ovunque sarai
Mahmood & Blanco – Brividi
Giusy Ferreri – Miele
Giovanni Truppi – Tuo padre, mia madre, Lucia
Emma – Ogni volta è così
Aka7even – Perfetta così
Dargen D’Amico – Dove si balla
Gianni Morandi – Apri tutte le porte
Ditonellapiaga e Rettore – Chimica
Elisa – O forse sei tu
Noemi – Ti amo non lo so dire
Highsnob e HU – Abbi cura di te
Le Vibrazioni – Tantissimo
Sangiovanni – Farfalle
Massimo Ranieri – Lettera di là dal mare
La Rappresentante di Lista – Ciao ciao
Ana Mena – Duecentomila ore
Yuman – Ora e qui
Tananai – Sesso Occasionale
Matteo Romano – Testa e croce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Available for Amazon Prime