Samuel ha diciotto anni, vive con la madre e conduce un’esistenza incolore. Senza un impiego fisso che possa dargli stabilità, si lascia attrarre dal miraggio dei soldi facili e resta coinvolto in una faccenda torbida di droga. Un affare andato male che ha come terribile conseguenza qualcuno che lo cerca disperatamente con intenti tutt’altro che positivi: da un lato la polizia, dall’altro Malte, Igor e la loro banda di criminali senza scrupoli. Disperato, cerca rifugio in una tranquilla cittadina vicino Stoccolma, dove vorrebbe ricominciare da capo. Le premesse per un’esistenza finalmente più positiva sembrano esserci tutte quando incontra Rakel, un’attraente farmacista quarantenne che decide di affidargli l’assistenza del proprio figlio disabile, Jonas. Quando tutto sembra andare per il verso giusto, l’atmosfera muta a causa di alcuni episodi inquietanti che sconvolgono l’apparente tranquillità iniziale. Entra in scena la legge, incarnata dal detective Manfred Olson e dalla sua collega Malin. Olson è ancora turbato per il terribile incidente che ha segnato il destino della figlia, riducendola in fin di vita, e non riesce a gestire da solo il caso che gli è stato assegnato. Il ritrovamento di un cadavere suggella l’entrata in scena della criminologa Hanne LagerlindSchön.

Sotto la cenere” di Camilla Grebe ha tutte le caratteristiche per imporsi come nuovo classico di genere nella moderna tradizione letteraria del giallo scandinavo. Un noir intrigante, già tradotto in 16 paesi, elaborato grazie a uno stile di scrittura coinvolgente che sfrutta l’artificio letterario della triplice narrazione per calamitare totalmente l’attenzione del lettore e attrarlo in modo definitivo grazie a un livello di tensione tenuto costantemente sopra le righe. Colpi di scena originali, che affrontano il disagio esistenziale di personaggi in balia delle proprie inquietudini offrendo ritratti personali disarmanti e stimolando la riflessione sul ruolo sempre più difficile dell’essere genitori in mezzo alla fragilità adolescenziale dei figli. La traduzione italiana del romanzo è stata curata da Gabriella Diverio.

Camilla Grebe, “Sotto la cenere”, 497 pagine, Einaudi, 2021.

Di Luigi Caputo

Idealista e visionario, forse un pazzo, forse un poeta, ama l'arte come la vita, con disincanto, sogno e poesia...