Tornano i Kasabian: rock al gusto di pazzia con “You’re In Love With a Psycho”

NoteVerticali.it_Kasabian_1

Si definisce una persona totalmente dipendente dalla musica, prevalentemente rock e british. Lavora nella Comunicazione e, nel tempo libero, va a concerti, legge, divora serie tv, viaggia

 

Tra i tanti ritorni discografici offerti da questo 2017, c’è anche quello, attesissimo, dei Kasabian.

Il nuovo album della band -“For Crying out Loud” – uscirà, infatti, il 28 aprile, a quasi 3 anni esatti da “48:13”, il disco dal sound elettronico che ha portato il quartetto di Leicester a calcare il palco di Glastonbury come headliner.

NoteVerticali.it_Kasabian_For Crying out Loud_coverA riscaldare gli animi dei fan in attesa del nuovo lavoro c’è, dalla scorsa settimana, il singolo di lancio, “You’re In Love With a Psycho”: se da qualche giorno avete visto comparire più volte sulle vostre bacheche social un cuore su uno sfondo rosa, sappiate che altro non è che l’immagine di sfondo del lyric video ufficiale della canzone.

You’re In Love With a Psycho” è un pezzo perfettamente riuscito nel suo intento, ossia quello di attirare un’attenzione “pop” intorno al gruppo, in vista dell’uscita del nuovo album: un ritornello non memorabile ma che s’infila in testa fin dal primissimo ascolto, un bel ritmo, una strofa accattivante e, qua e là, quelle chitarre elettriche che i fan della band si augurano di tornare a sentire in maniera più decisa e continua, rispetto al lavoro precedente.

La canzone si apre con atmosfere che fanno subito ben sperare gli ascoltatori più attenti o affezionati, richiamando immediatamente alle hit di “Velociraptor” (2011) e, in particolare, a “Re-Wired”. I versi sono veloci ed energici, con testi in puro stile Kasabian: solo Sergio Pizzorno (mente, anima e chitarra della band) può parlare d’amore utilizzando frasi come “I’m like the taste of macaroni on a sea-food stick” o “This is just my serenade: You’re in love with a psycho and there’s nothing you can do about it, I got you running all around it” continuando a risultare coerente e credibile. Uno stile vero, non raffinato od edulcorato, che è sempre stato il marchio distintivo e la fortuna di questo gruppo, partito solo poco più di dieci anni fa come opening act del tour degli Oasis, e in pochi anni diventato un vero punto di riferimento per la scena alternative e psychedelic rock prima, e pop-rock poi.

Il ritornello morbido e orecchiabile completa questo primo assaggio del nuovo lavoro, perfetto per le radio, le classifiche, i club e per i palchi dei festival di tutto il mondo: sembra già di vederla e sentirla suonare live, tra le parole proiettate sullo schermo, le chitarre più potenti, i salti di Pizzorno e le smorfie di Tom Meighan. Il concerto, infatti, è la vera punta di diamante di questa band, autrice di buonissimi album rock e di diverse hit radiofoniche, che diventa esplosiva nella dimensione live, in cui le canzoni suonano e coinvolgono in maniera più convincente che nella versione da studio: la forza dei quattro di Leicester, infatti, non sta nelle melodie, né negli arrangiamenti, tanto meno nei testi, ma nella potenza che i loro suoni assumono dal vivo e nell’assurda, incredibile, carica di adrenalina che riescono a trasmettere durante le loro performance.

NoteVerticali.it_Kasabian_psycho_coverYou’re In Love With a Psycho” è quindi un ottimo singolo di lancio per un ritorno tanto atteso, che fonda delle buonissime premesse per l’album in arrivo fra poco più di un mese e per il tour internazionale che ne seguirà. In attesa di poterceli godere nuovamente nelle nostre città in occasione del tour italiano – che toccherà Taormina, Roma, Padova e Lucca, rispettivamente il 19, 21, 22 e 23 luglio prossimi – non ci resta, quindi, che gustarci questo primo assaggio di sana follia britannica, ed essere pronti a impazzire insieme agli Psycho più in forma della scena rock internazionale contemporanea.

 

 

 

You’re In Love With a Psycho – Video