Un lavoro che avrebbe dovuto vedere la luce già a metà marzo, e che invece, a causa delle restrizioni imposte dal Covid-19, viene pubblicato con più di un mese di ritardo. Stiamo parlando del videoclip di Giovane stupida, il nuovo singolo di Cesare Cremonini. Il video, originale, coloratissimo e divertente, è stato girato da Gaetano Morbioli, e ben si abbina alla freschezza del brano. “È il primo video musicale che guarda al futuro senza piegare la testa”, ha scritto Cremonini sui suoi profili social. “È il frutto del lavoro di decine di professionisti del mondo della musica e dei video che in tutto questo periodo, senza dire una parola, non hanno mollato un attimo perché guidati dalle idee, che vivono e generano nuova vita. Rientriamo dalla porta della gioia e dall’amore perché li cercheremo assetati dopo i deserti”. 

Cremonini ha anche raccontato i dettagli sulla realizzazione del progetto: “L’ideazione del video è cominciata verso inizio febbraio a Bologna. Le riprese sono iniziate a Verona, nei primi giorni di Marzo. Il lavoro è stato interrotto la notte in cui sono cominciate le restrizioni in Veneto e da quel giorno, insieme a tutta la squadra di lavoro, abbiamo continuato lavorando via Skype, condividendo ogni notte gli schermi durante tutte le fasi di lavorazione 3D e di montaggio, portando avanti un progetto che avremmo dovuto finire e mostrare al pubblico in una settimana. In mezzo a molte difficoltà (sono più di 70 le persone che ci stavano lavorando) ci abbiamo messo circa due mesi a completarlo”.

Cesare Cremonini ritratto da Francesco Carrozzini

Qualcuno forse storcerà il naso rispetto al carattere allegro e gioioso del video, in un momento così particolarmente triste per l’Italia e gli italiani. “Mille volte ci siamo chiesti se fosse opportuno uscire con un video così allegro, pop e surreale, in questo momento. Se stessimo rischiando di risultare fuori tema. Ma devo ammettere che i primi a ritrovare il sorriso ogni giorno, guardando le immagini di questo video, eravamo proprio noi! Ci riportava, ad ogni risveglio, nel mondo di cui avevamo bisogno. Un universo creativo, libero, giovane e stupido quanto basta per non perdere la leggerezza”.

Giovane stupida” fa parte della prima grande raccolta della produzione di Cesare Cremonini pubblicata lo scorso novembre con il titolo “Cremonini 2C2C The Best Of”. La raccolta contiene 6 brani inediti, 32 singoli di successo rimasterizzati, un album intero di 16 interpretazioni in versione pianoforte e voce, 15 brani strumentali realizzati dal 1999 ad oggi, 18 rarità tra cui tracce demo originali, home recording e alternative takes mai pubblicate. Un progetto discografico ambizioso, che testimonia il cammino artistico di un autore e musicista sempre in crescita.