E’ cominciata la 74esima edizione del Festival del cinema. Come ogni anno Venezia diventa una vetrina di quella che sarà la prossima stagione in sala. La manifestazione, negli anni, è mutata aprendo alle nuove forme di creatività: dal digitale alla serie tv. Quindici giorni dove confrontarsi e parlare di film, con uno sguardo trasversale sulla settima arte e sui campi di applicazione che ne derivano.  Il festival è anzitutto cinema con la competizione per il leone d’oro e la coppa Volpi (premi più ambiti) , ma anche nelle sezioni non competitive o di semplice proposta si possono scoprire e individuare lavori di cineasti appartenenti a tutti i paesi del mondo.

[amazon_link asins=’B00EO87S1S’ template=’ProductCarousel’ store=’notevertit-21′ marketplace=’IT’ link_id=’c81ad2cb-928b-11e7-87a2-87db23a50b25′]

A margine di tutto anche quest’anno ci sono: la storia, le curiosità, e l’attualità che possono essere definiti parte integrante dei giorni passati al Lido. Tanti ospiti e star mondiali che alla spicciolata hanno raggiunto e raggiungeranno la laguna, per parlare dei loro lavori o come semplici testimoni. Da George Clooney a Robert Redford a Lapo Elkann. Dopo Cannes non poteva mancare “Fuorischermo” dove i due inviati di Noteverticali al Lido raccontano il Festival, parlando di cinema, gossip e segreti di attori, registi e personaggi vari; protagonisti o di semplice passaggio al festival.