NoteVerticali.it_DomenicoSanna_GiuseppeBassi_Jazz_da_gustare_1L’approccio al jazz, genere tradizionalmente non facile e non per tutti, può trovare sviluppi interessanti grazie a iniziative che mirano a conciliare proposte innovative con una qualità dell’offerta che si attesti su livelli elevati. E’ il caso di “Jazz da gustare“, rassegna che sta riscuotendo un meritato successo e che propone un nuovo interessante appuntamento, il quinto della stagione. La location è sempre quella del teatro “ll piccolo” di Castiglione Cosentino, che sabato 5 dicembre ospiterà il duo formato da Domenico Sanna e Giuseppe Bassi, protagonisti di “Just you, just me“.

Un progetto di intese e di percorsi comuni – uno su tutti quello che li ha visti insieme nella formazione di Gegè Telesforo – che si fa disco per suggellare un solido rapporto di amicizia e di reciproca stima professionale. Piano e contrabbasso diventano così strumenti duttili e prolifici a vicenda, contribuendo a offrire emozioni in musica che reinventano nuovi standard. Dalle creazioni originali alla riscoperta dei grandi classici il passo è breve: nel concerto di Castiglione, perciò, troveranno posto anche le composizioni senza tempo di Duke Ellington e Billy Strayhorn, ma anche quelle di Jerry Bock, George David Weiss e Larry Holofcener. Melodia e improvvisazione, difficile quest’ultima da contenere in un’incisione fine a se stessa, ma che il live è capace di esprimere senz’altro al meglio. Ed è proprio questo il motivo che rende ancora più consigliata la partecipazione alla serata di Castiglione Cosentino, che offrirà anche la possibilità di cenare con i prodotti della tradizione culinaria calabrese che esaltano le eccellenze del territorio. 

Buon cibo e buona musica, quindi, a soli 10 euro: tanto è il costo del biglietto per una serata che sarà senz’altro intensa e vibrante, come solo il jazz e il buon cibo sanno essere. Per le prevendite, sono disponibili a Cosenza e nell’immediato hinterland i punti vendita Cosenza calcio, Bar Giò (via Sicilia di fronte al Tribunale), Bar Parise (via Caloprese), Cosenza Tabacchi 77 (Rende, via Marconi, zona universitaria Arcavacata).

The following two tabs change content below.

Luigi Caputo

Idealista e visionario, forse un pazzo, forse un poeta, ama l'arte come la vita, con disincanto, sogno e poesia...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: